Che fosse uno di poche parole, l'aveva fatto intendere Massimiliano Allegri, già pazzo di lui dopo pochi giorni dal suo arrivo: "Da quando è arrivato qui ad agosto credo che abbia detto quattro parole. In campo corre, ci dà dentro, è un ragazzo intelligente". Blase Matuidi, è uno che pensa a far parlare il campo, e che quando si presenta davanti ai microfoni va subito al sodo. Dopo aver chiuso la parentesi con la nazionale francese per le ultime gare del girone di qualificazione mondiale, l'ex Psg è tornato a parlare di Juventus e di Serie A.

Matuidi soddisfatto della scelta Juve.

In poco tempo Matuidi ha conquistato la fiducia di Allegri che lo ha lanciato subito nella mischia, con la complicità anche di alcuni infortuni. Una presenza importante in mezzo al campo per il classe 1987 che ai microfoni di Sky ha fatto il punto sui suoi primi mesi in bianconero: "Per me è importante avere la fiducia di Allegri, per sentirmi bene anche in Nazionale. Le mie prestazioni nel club determinano quelle con la Francia: sono contento di quello che sto facendo con la Juventus. Abbiamo grandi obiettivi che vogliamo raggiungere".

Napoli forte ma la Juve vincerà lo scudetto, parola di Matuidi.

E per raggiungere questi grandi obiettivi, bisognerà fare i conti con squadre fortissime. Per vincere il settimo scudetto consecutivo infatti la Juve dovrà avere la meglio in primis su un Napoli che finora ha collezionato solo vittorie dimostrando una notevole consapevolezza dei propri mezzi. Matuidi però è sicuro, sarà la Juventus alla fine a vincere il trofeo nonostante i complimenti alla squadra di Sarri: "Finiremo davanti a Sarri. Io voglio garantire il mio contributo. Non sono sorpreso di vedere il Napoli così in alto, migliorano sempre di più. Giocano insieme da tempo e resteranno là con noi fino alla fine. La stagione è lunga, ma sono sicuro che alla fine sarà la Juventus a vincere il titolo". Sulla prossima sfida contro la Lazio: "Bella partita, difficile.

Juve, imperativo vincere contro la Lazio.

Fondamentale dunque sarà riprendere il cammino in campionato con una vittoria nel big match contro la Lazio. 3 punti per cancellare l'ultimo pareggio in casa dell'Atalanta, che ha impedito alla Juve di essere a punteggio pieno come il Napoli. Matuidi sprona la squadra: "Loro hanno grande fiducia, ma giochiamo in casa e vogliamo vincere".

Matuidi esalta Buffon, è una leggenda.

In conclusione parole di stima per il suo nuovo compagno di squadra Gigi Buffon. Il portiere è stato inserito nella lista dei 30 finalisti per il Pallone d'Oro e Matuidi spera che possa almeno rientrare tra i primi 3, dopo essere stato eletto miglior portiere dell'ultima Champions: "Spero riesca a piazzarsi sul podio, perché è reduce da una grande stagione. In ogni caso siamo molto fieri di lui: è una leggenda".