In attesa di tornare a "sparare" bordate in campo con la maglia del Marsiglia, Mario Balotelli ha imbracciato un fucile e si è dedicato a quella che è una delle sue passioni fuori dal campo. Su Instagram il bomber italiano si è lasciato immortalare presso un poligono di tiro, mentre prova a centrare un bersaglio con un'arma. Il tutto taggando l'account dell'esercito degli Stati Uniti, quasi a voler segnalare la sua abilità da cecchino.

Foto Daily Mail
in foto: Foto Daily Mail

Mario Balotelli foto col fucile su Instagram e tag per l'esercito degli Stati Uniti

Mario Balotelli è riuscito ancora una volta a catalizzare l'attenzione su Instagram. In una delle sue stories, il centravanti italiano si è mostrato con tanto di fucile d'attacco e cuffie, pronto a sparare in un poligono di tiro. Una "sessione d'allenamento" per Balo che non ha mai nascosto la sua passione per le armi. A tal proposito l'ex punta di Inter e Milan ha voluto lanciare un messaggio nientemeno che all'esercito degli Stati Uniti d'America, taggandone l'account ufficiale. Un modo per mettersi in mostra, e segnalare le sue abilità da cecchino. Dopo un tot di ore i contenuti sono spariti, ma non sono sfuggiti gli screen delle gesta extracalcistiche del terminale offensivo del Nizza.

Balotelli e i precedenti con le armi

Non è la prima volta che Mario Balotelli si confronta con delle armi. Il primo precedente, tutt'altro che positivo, risale al 2010 con il centravanti che fu fermato dalla Polizia mentre sparava con alcuni amici utilizzando una pistola-giocattolo in centro. In quell'occasione nessun provvedimento per il calciatore che si scusò immediatamente. 4 anni più tardi nuovo caso social con foto con fucile puntato e scritta emblematica: "Un grande bacio a tutti coloro che mi odiano". Una situazione che fece arrabbiare il Milan e in particolare Adriano Galliani, contribuendo ad incrinare il rapporto tra il calciatore e la società rossonera.