Diego Armando Maradona è pronto a rimettersi in piedi. Anzi, in moto. Dopo l'intervento chirurgico dei giorni scorsi al ginocchio destro, l'ex campione argentino sta infatti già meglio e ha ricevuto come regalo per una pronta guarigione una fiammante Harley Davidson personalizzata. Ad omaggiare il tecnico dei Dorados de Sinaloa con questa straordinaria moto da collezione, è stata la Dinamo Brest: società per la quale Diego ha lavorato per pochi mesi nel 2018 ricoprendo il doppio ruolo di allenatore e presidente.

Il club bielorusso, che ha ancora in Maradona il suo presidente onorario, come augurio di pronta guarigione gli ha infatti organizzato la consegna a domicilio di una Harley Davidson speciale: una 107 Sport Glide con il serbatoio a tinte biancoazzurre (i colori sociali della Dinamo Brest, ma anche di Napoli ed Argentina), un Pallone d'Oro come copri ruota anteriore e un numero dieci piazzato all'altezza del manubrio.

Le parole dell'avvocato di Maradona

A dare un ultimo aggiornamento sulle condizione fisiche del ‘Pide de Oro', e a commentare l'incredibile regalo ricevuto dopo l'intervento chirurgico, ci ha pensato Matías Morla, amico e avvocato di Maradona: "Il recupero del ginocchio procede secondo quanto pianificato dai medici – ha spiegato Morla, in un'intervista concessa ai media argentini – Diego cammina già senza l'assistenza dal deambulatore, è di ottimo umore ed è ansioso di iniziare le cure post operatorie".

"L'Harley Davidson? Diego è rimasto piacevolmente sorpreso dal regalo e vuole andare a trovare il presidente della Dinamo Brest. Quindi andremo anche in Bielorussia, perché è un posto dove si è sentito molto amato nonostante le poche settimane di lavoro. Inoltre, prenderemo al volo l'occasione anche per incontrare anche Vladimir Putin e Aleksandr Lukashenko, il presidente della Bielorussia".