La storia di Diego Armando Maradona è un romanzo che di anno in anno viene aggiornato con nuovi capitoli. Non solo con quelli relativi alla sua passione per il calcio e al suo lavoro, ma anche con aneddoti, curiosità, rivelazioni e nuovi squarci di vita extra calcistica. L'ultimo paragrafo è legato alla sua turbolenta vita famigliare e al suo rapporto con le figlie.

Ad aggiornare il romanzo di Diego è stata Gianinna, la seconda figlia (ormai trentenne) avuta da Claudia Villafañe. L'ex compagna dell'attaccante del Manchester City Sergio Aguero, ha infatti postato pochi giorni fa sul suo profilo Instagram un messaggio dedicato al padre: "Lo stanno uccidendo da dentro, senza che se ne renda conto. Vi ricordate che papà aveva uno zoo, in cui potersi fare le foto con il leone? Lo teneva sedato, altrimenti sarebbe stato impossibile domarlo. Ogni paragone con la realtà è pura coincidenza".

Il video di Diego

La risposta di Maradona non si è però fatta attendere: "Non sto morendo per niente, dormo tranquillo perché sto lavorando – ha spiegato l'attuale tecnico del Gimnasia di La Plata, attraverso un video anch'esso postato sui social – Mi è dispiaciuto moltissimo perdere contro l'Estudiantes. Non so quello che ha voluto dire Giannina e come verrà interpretato, ma so che quando uno si fa più vecchio, gli altri si preoccupano più di quello che lascerà piuttosto di ciò che sta facendo. E allora dico a tutti che non le lascerò nulla, che darò tutto in beneficienza. Donerò tutto quello che ho guadagnato in vita mia".

L'ex moglie lo chiama davanti al giudice

La questione legata al patrimonio e al conto in banca dell'ex capitano del Napoli è da tempo diventata un vero e proprio argomento di battaglia con protagonisti il ‘Diez', Claudia Villafañe e le figlie. L'ex moglie, che da anni sta infatti accusando Maradona proprio per questioni economiche, non ha così perso l'occasione per dire la sua dopo il botta e risposta tra Diego e Giannina: "Se hai le palle di fare un video parlando di nostra figlia, spero tu ce le abbia anche per presentarti domani davanti al giudice, visto che finora non lo hai mai fatto".