Le delusioni di Champions League degli ultimi anni non sono andate giù al Barcellona che il prossimo anno vuole presentarsi ai nastri di partenza della più prestigiosa competizione per club d’Europa da favorita assoluta. Per questo i blaugrana si sono già mossi sul mercato assicurandosi quanto di meglio offre oggi il calcio del Vecchio Continente anticipando la concorrenza e regalando a Ernesto Valverde un vero e proprio dream team.

I colpi di gennaio: follie per de Jong

I catalani in vista del futuro si erano infatti già mossi ad inizio anno quando si sono assicurati per giugno tre dei più promettenti talenti in circolazione. Il primo colpo è stato il difensore francese classe ‘99 Jean Clair Todibo messosi in evidenza in Ligue 1 con la maglia del Tolosa che da luglio arriverà al Camp Nou a parametro zero. Qualche giorno più tardi i blaugrana hanno annunciato l’acquisto, sempre per la prossima stagione, di Frenkie de Jong, centrocampista universale classe ‘97 preso dall’Ajax per oltre 75 milioni di euro (+11 di bonus) che ha firmato un contratto fino al 2024. E, infine, nell’ultimo giorno della sessione invernale di calciomercato si sono assicurati anche le prestazioni di Emerson Aparecido Leite De Souza Junior, meglio conosciuto semplicemente come Emerson, terzino brasiliano classe ‘99 considerato in patria l’erede di Cafu e Dani Alves arrivato in Catalogna dall’Atletico Mineiro per 12 milioni e girato per i primi sei mesi al Betis Siviglia.

Puntello in difesa: de Ligt ad un passo

Il club appena laureatosi campione di Spagna dunque si è già portato avanti rispetto alle avversarie e in questi ultimi giorni sta lavorando per piazzare altri due colpi da novanta che chiuderebbero di fatto la campagna acquisti blaugrana e garantirebbero al tecnico Valverde una squadra fortissima e completa già dai primissimi giorni della nuova stagione. Vicinissima alla conclusione infatti la trattativa per Matthijs de Ligt, uno dei perni dell'Ajax dei sogni che ha fatto lustrare gli occhi a tutta Europa e ha fermato la sua corsa in Champions solo negli ultimi minuti nella semifinale di ritorno contro il Tottenham. Il nome di questo difensore classe 1999 è accostato a diverse big del Vecchio Continente ma il difensore olandese sembra vicinissimo, oggi più che mai, al Barcellona che sta per chiudere per una cifra che si aggira tra i 70 e i 75 milioni di euro. Il capitano dei Lancieri così raggiungerebbe il compagno e amico Frenkie de Jong e andrebbe a ricomporre un'asse centrale che ha davvero impressionato quest'anno. Il giovanissimo olandese andrebbe quindi a rinfoltire la già nutrita schiera di centrali che ad oggi vede l’esperto Piqué affiancato dai francesi Lenglet, Umtiti e, il già citato Todibo.

Come potrebbe giocare il Barcellona nella prossima stagione
in foto: Come potrebbe giocare il Barcellona nella prossima stagione

Griezmann un anno dopo per un tridente da sogno

Quasi fatta anche per l’altro innesto di caratura internazionale finito nei radar del Barça ormai da qualche anno. L’attaccante francese Antoine Griezmann ha infatti già comunicato all’Atletico Madrid la sua volontà di cambiare squadra nella prossima sessione di mercato. Ad annunciare il tutto ci hanno pensato i Colchoneros che anche attraverso i social hanno pubblicato il messaggio di congedo da parte della punta transalpina.

Quella contro il Levante sarà l'ultima partita de "le petite diable" con la maglia dell'Atletico che secondo i ben informati dalla prossima stagione si unirà al Barcellona pronto ad investire per lui circa 125 milioni di euro. Il campione del mondo classe ‘91 dovrebbe quindi andare a comporre un tridente da sogno con Lionel Messi e Luis Suarez completando di fatto una squadra che già oggi sembra essere la candidata principale alla vittoria della prossima Champions League. E siamo solo a maggio.