Il Liverpool ha perso la propria imbattibilità in Premier League, all’Ethiad il Manchester City si è imposto per 2-1. Un successo pesantissimo quello dei campioni in carica che si sono portati a quattro lunghezze dalla capolista. La partita è stata molto bella, intensissima, i Reds non meritavano la sconfitta e hanno pagato due errori di Lovren. L’olandese van Dijk, il leader emotivo della squadra, dopo l’ennesimo sbaglio del difensore croato ha mostrato tutta la sua rabbia diventata ‘virale’ sui social.

Gli errori di Lovren con il Manchester City

Dejan Lovren, che tra maggio e luglio del 2018 ha perso prima la finale di Champions e poi quella dei Mondiali, ha vissuto una serata da incubo. Il compagno di reparto da van Dijk ha sulla coscienza il primo gol del City, firmato dal ‘Kun’ Aguero. L’azione del Manchester è lunghissima e viene chiusa dall’argentino che in pochi metri si beve Lovren. Il gol del 2-1 invece nasce da un altro errore del croato che tiene in gioco Sterling e fa partire il contropiede del Manchester City che Sané chiude con successo. La partita da incubo di Lovren si chiude nel peggiore dei modi, è il 94’, c’è solo un altro minuto di recupero. Alisson recupera un pallone sulla linea di metà campo e lo serve al difensore croato che invece di avanzare, butta un pallone in avanti, lo fa malissimo, ultima chance bruciata.

van Dijk si arrabbia e i social sfottono Lovren

Le immagini televisive in quel momento inquadrano van Dijk che, forse già esasperato per gli errori del croato e sicuramente per il risultato della partita, gesticola e dice qualcosa di poco elegante nei confronti di Lovren, che avrà avuto un bel rimbrotto anche negli spogliatoi. I social si sono scatenati e hanno messo nel mirino il trentenne balcanico che prima della partita aveva detto che il Liverpool avrebbe potuto chiudere il campionato senza sconfitte: “Se ce l’ha fatta l’Arsenal perché non dovremmo riuscirci noi. Sappiamo di poterlo fare”.

Kompany scherza dopo la vittoria, van Dijk lo ignora

Dopo la partita era arrabbiatissimo l'olandese, Kompany che evidentemente ha un buon rapporto con lui gli si avvicina e gli dice qualcosa sorridendo, forse per consolarlo. van Dijk lo ignora completamente e va via, a salutare compagni e avversari. Kompany perde il sorriso, deluso e dispiaciuto.