Con il pareggio di ieri in casa della Lazio, il Bologna si è tirato fuori dalla lotta salvezza. Gli emiliani hanno raggiunto quota 41 punti e, a una sola giornata dalla fine del campionato, non possono più essere raggiunti dalla terzultima in classifica, il Genoa, fermo a quota 37. Ma la lotta per non retrocedere comprende ancora (oltre ai rossoblu) Empoli e Fiorentina. E proprio i viola ospiteranno il Genoa domenica sera (ore 20.30) per una sfida da dentro-fuori che vale la A. Nonostante l'Udinese abbia gli stessi punti della Fiorentina (40), gli uomini di Igor Tudor possono considerarsi salvi perché favoriti in tutti i criteri regolamentari nel caso di arrivo a pari punti.

Arrivo a pari punti: cosa dice il regolamento

In caso di arrivo a pari punti, per tracciare in maniera definitiva le posizioni in classifica il regolamento prevede alcuni criteri: 1. punti negli scontri diretti; 2. differenza reti negli scontri diretti (i gol in trasferta non valgono doppio in caso di parità); 3. differenza reti generale; 4. reti totali realizzate in generale; 5. sorteggio.

Perché l'Udinese è salva

In caso di arrivo a pari punti tra più squadre, i friulani vanterebbero un vantaggio dettato dai risultati ottenuti nei precedenti scontri diretti. Ecco perché gli uomini di Tudor hanno potuto festeggiare la salvezza con un turno di anticipo.

Cosa serve alle squadre per salvarsi: tutte le possibili combinazioni

Il Genoa (37 punti) si salva se: 
– Vince contro la Fiorentina (tranne nel caso in cui l'Udinese perda: in quel caso dovrebbe vincere con almeno due gol di scarto)
– Fa un risultato migliore dell'Empoli

L'Empoli (38 punti) si salva se:
– Vince contro l'Inter
– Fa un risultato uguale (o migliore) del Genoa

La Fiorentina (40 punti) si salva se:
– Non perde contro il Genoa
– Perde e l'Empoli non vince
– Perde con un gol di scarto e l'Udinese perde

Arrivo a pari punti e classifica avulsa: i possibili scenari

Arrivo a 38 punti tra Empoli e Genoa: A retrocedere sarebbe l'Empoli in virtù delle due sconfitte negli scontri diretti contro i liguri

Arrivo a 40 punti tra Genoa e Fiorentina: A retrocedere sarebbe la Fiorentina, avendo pareggiato 0-0 all'andata con il Genoa e ipotizzando una sconfitta nell'ultima giornata che permetterebbe ai liguri l'aggancio sui viola

Arrivo a 40 punti tra Genoa, Fiorentina e Udinese: La classifica avulsa terrebbe conto dei punti ottenuti negli scontri diretti tra le tre squadre, e anche qui ci sarebbe perfetta parità: 5 punti a testa. A questo punto subentrerebbe il secondo criterio, la differenza reti relativa alla classifica avulsa. L'Udinese è in vantaggio rispetto alle altre due ed è matematicamente salva, mentre al Genoa servirebbe una vittoria con almeno due gol di scarto per migliorare la propria differenza reti rispetto alla Fiorentina e spedirla in B. Nel caso in cui la vittoria arrivi con un solo gol di scarto, a retrocedere sarebbero i liguri.