Con Alisson fuori per diverse settimane per infortunio e il terzo portiere Kelleher non ancora al meglio, contro il Chelsea nella finale di Supercoppa europea ha giocato il nuovo arrivato Adrian. L'ex portiere del West Ham si è però rivelato l'eroe della serata di Istanbul, grazie alla parata con la quale lo spagnolo ha neutralizzato il rigore di Abraham e regalato il primo trofeo stagionale alla formazione di Jurgen Klopp.

La serata da sogno del 32enne di Siviglia, si è però conclusa con un infortunio tragicomico causato addirittura da un tifoso. Subito dopo il rigore parato, nell'euforia generale che si è scatenata in campo (che ha visto coinvolti i compagni e lo stesso allenatore tedesco), un tifoso è entrato sul terreno di gioco e scivolando ha colpito lo stesso Adrian che è rimasto a terra, in seguito allo scontro, rialzandosi poco dopo.

Le parole di Jurgen Klopp

L'episodio, il quale ha trovato parecchio risalto sui tabloid britannici, ha così provocato un piccolo infortunio per il portiere che adesso rischia di rimanere fuori per il prossimo match di Premier League contro il Southampton: in programma domani, sabato 17 agosto, per la seconda giornata del campionato inglese. A confermare la probabile assenza del numero uno iberico, è stato anche lo stesso Jurgen Kloop: "Si è fatto male per colpa di un tifoso. La caviglia è gonfia al momento, anche se mi ha detto di stare già meglio – ha dichiarato il tecnico dei Reds, in conferenza stampa – E' incredibile, e non capisco come al giorno d'oggi sia possibile che un tifoso scavalchi le transenne ed entri dritto in scivolata sulle caviglie di un giocatore".