17 marzo 22:43 Salvini: “Se non giochi a calcio per 70′ meriti di perdere. Kessié deve giocare per forza?”

Mandiamoli all'inferno, recitava la coreografia dei tifosi del Milan prima dell'inizio del match. A finirci, invece, è stato proprio il ‘diavolo' che ha perso per 3-2 il derby con l'Inter. Tra i tifosi presenti a San Siro anche il ministro, Matteo Salvini, che non ha preso bene l'esito dell'incontro e nemmeno gli è piaciuta la prestazione dei rossoneri. Poco dopo il fischio finale  di Milan-Inter è arrivato il piccato commento del vice-premier. Su Instagram il ministro dell'interno ha criticato la prestazione della squadra, e in particolare l'operato di Gattuso, puntando il dito contro la scelta di schierare Kessié: "Se non giochi a calcio per 70 minuti su 90, se non ci metti l’anima, se metti in campo “giocatori” che hanno la voglia, la grinta e la forma fisica di un bradipo, é giusto che tu perda. Ma Kessie deve giocare per forza?Forza Milan sempre".

Game over L’Inter batte il Milan 3-2

Milan-Inter derby di Milano posticipo domenicale della 28a giornata di Serie A si è concluso con la vittoria della formazione nerazzurra con il risultato di 3-2. Partita molto divertente con gli uomini di Spalletti due volte sul doppio vantaggio e due volte riavvicinati dalla formazione di Gattuso.

95' Pazzesco salvataggio di D’Ambrosio sulla linea

D'Ambrosio s'immola sulla linea e nega il gol a Cutrone. Pazzesca palla gol per il pareggio del Milan negata dal terzino!

91' Handanovic salva su Castillejo

Handanovic salva l'Inter. Quasi con il petto il portiere dice no ad una deviazione ravvicinata di Castillejo. La formazione di Gattuso prova a produrre lo sforzo finale alla ricerca del pari. Entra Ranocchia per Vecino

89' Spalletti allontanato dal campo

Spalletti protesta vivacemente per l'episodio Conti e l'arbitro decide di allontanarlo. Una decisione che il tecnico non prende bene.

87' L’arbitro prima espelle Conti, poi con il Var converte il rosso in giallo

Il direttore di gara espelle Conti per una brutta entrata su Lautaro. Guida va a rivedere l'episodio sul monitor a bordo campo e torna sui suoi passi: solo giallo per l'esterno di Gattuso

83' Entra Candreva per Politano

Esce uno stanchissimo Politano autore di una prestazione generosa. Entra Candreva che dovrà rivitalizzare l'attacco nerazzurro. Applausi del pubblico per l'ex Sassuolo

78' Rissa sfiorata Kessié-Biglia in panchina

Intanto le immagini di Sky immortalano un Kessié furioso in panchina con il compagno di squadra Biglia. Il mediano è letteralmente incontenibile con due compagni che a fatica provano a trattenerlo. Molto arrabbiato con l'argentino, probabilmente per qualche parola di troppo. Episodio a dir poco curioso. Non si placa l'ira dell'ex Atalanta nei confronti di Biglia.

Bis rossonero Il Milan accorcia ancora con Musacchio

Il Milan torna in partita con il gol di Musacchio. Handanovic compie un miracolo su D'Ambrosio ma non può nulla sul difensore che scarica in rete il pallone. Proteste dei nerazzurri per una posizione irregolare di Piatek. Il direttore di gara convalida con l'ausilio del silent check.

Tris nerazzurro Milan-Inter 1-3, gol dal dischetto di Lautaro

Sul dischetto si presenta Lautaro Martinez che è implacabile. L'argentino batte Donnarumma e fa esplodere la panchina nerazzurra. La formazione di Spalletti si riporta avanti di due reti. Gattuso inserisce Conti per Kessié

66' Calcio di rigore per l’Inter, l’arbitro Guida decide in caduta

Calcio di rigore per l'Inter. Politano cade in area dopo un contatto con Castillejo. Per l'arbitro Guida che rischia di farsi molto male, scivolando sul terreno di gioco non ci sono dubbi. Grandi proteste della squadra rossonera

65' Gran parata di Donnarumma

Sugli sviluppi di un calcio piazzato vola Donnarumma che nega il gol all'Inter. Decisiva la parta del portiere su una deviazione in mischia

Rete rossonera Bakayoko accorcia le distanze, Milan-Inter 1-2

Bakayoko accorcia le distanze! Punizione sulla trequarti per il Milan e splendida girata di testa del francese. Handanovic vola ma non può nulla. Primo gol in Serie A del francese e match riaperto. Gattuso inserisce Cutrone al posto di Rodriguez

Bis nerazzurro Raddoppio di de Vrij, Milan-Inter 0-2

L'Inter raddoppia con de Vrij! Gran girata di testa dell'olandese che trasforma in rete un cross proveniente dalla destra. Niente da fare per Donnarumma che vola alla sua sinistra ma non riesce a salvare la sua porta.

48' Donnarumma attento su Gagliardini. Musacchio super su Lautaro

L'Inter spinge. Conclusione a sorpresa di Gagliardini e Donnarumma è attento nel volare alla sua sinistra per deviare il pallone fuori dallo specchio della porta. Poco dopo prova ad involarsi in contropiede Lautaro che viene chiuso in maniera eccellente da Musacchio

Si riparte Inizia il secondo tempo di Milan-Inter, entra Castillejo tra i rossoneri

Le squadre sono pronte a riprendere le ostilità. Cambio per i rossoneri, entra Castillejo per Paquetà. Gattuso prova a vivacizzare il suo reparto offensivo.

Intervallo Fine primo tempo: Milan-Inter 1-0

Si chiude un primo tempo molto intenso al Meazza. Nerazzurri in vantaggio grazie al gol in apertura di Vecino. Un risultato più volte legittimato con una serie di occasioni pericolose. Rossoneri sorpresi dall'aggressività degli avversari.

17 marzo 21:19 Perisic rischia l’autogol

Sugli sviluppi di un calcio piazzato dalla sinistra Perisic con una deviazione pericolosa rischia di battere Handanovic immobile. Altro corner, senza esito, per la formazione di Gattuso

42' Altra palla gol per l’Inter con Skriniar

L'Inter colleziona un'altra occasione da gol con Skriniar. Il centrale sugli sviluppi di un corner stacca più in alto di tutti. Il pallone finisce fuori. Grande rammarico per il difensore che avrebbe potuto far meglio

32' Giallo per Rodriguez

Entrataccia di Rodriguez su Politano proprio a due passi da Luciano Spalletti. Lo svizzero è il primo ammonito del Milan. Un provvedimento disciplinare inevitabile

31' Vecino fallisce una limpida palla gol per il raddoppio

Vecino fallisce un rigore in movimento. L'uruguaiano tutto solo calcia a centro area indisturbato. Pallone in curva. Che palla gol fallita dal calciatore che sta decidendo la partita. Il Milan si salva

28' Anche i tifosi del Milan rendono omaggio all’ultrà nerazzurro Daniele Belardinelli

Nella curva del Milan spunta uno striscione per celebrare la memoria di Daniele Belardinelli, l'ultrà morto negli scontri con i tifosi del Napoli il 26 dicembre scorso al quale i tifosi dell'Inter hanno dedicato la coreografia. Questo il testo: "Uniti dallo stesso ideale, un ultrà non si può dimenticare. Ciao Dede"

25' Gran tiro di Calhanoglu, Handanovic è attento

Dalla sinistra rasoiata di Calhanoglu. Pallone che viaggia dritto per dritto e finisce tra le braccia di Samir Handanovic. Il portiere blocca la sfera a terra. Una parata tutt'altro che semplice.

20' Paquetà, brivido per Handanovic

Paquetà è l'uomo più pericoloso del Milan in questo avvio di partita. Cross profondo di Calabria sul secondo palo dove arriva Paquetà. Il brasiliano surclassa D'Ambrosio e di testa spedisce la sfera di poco fuori. Risposta Inter con Politano che conclude da fuori: Donnarumma blocca a terra

17' Altra palla gol per l’Inter, Milan in difficoltà

L'Inter crea un'altra palla gol. Iniziativa di D'Ambrosio che mette in area piccola un pallone pericoloso. Batti e ribatti con Vecino che di testa viene murato. Il Milan è in difficoltà in questo avvio di partita

14' Giallo per Brozovic, Spalletti protesta: “E’ un fallo normale”

Entrataccia di Brozovic che diventa il primo ammonito del match. Spalletti protesta vivacemente con il direttore di gara. "E' un fallo normale" dichiara il tecnico, con l'arbitro che lo invita alla calma

10' Brutto scontro aereo Gagliardini-Bakayoko, turbante per il nerazzurro

Scontro aereo violentissimo tra Gagliardini e Bakayoko. Ad avere la peggio sembra il centrocampista nerazzurro che si è procurato un vistoso taglio. Turbante per lui. Intontito il francese che resta però in campo. I due tecnici in via cautelare fanno scaldare in panchina giocatori.

8' Reazione Milan con Paquetà, Handanovic c’è

Il Milan prova a reagire con Paquetà. Gran tiro del brasiliano e Handanovic smanaccia. I rossoneri stanno cercando di alzare il baricentro dopo un inizio tutt'altro che semplice

Rete nerazzurra Gol di Vecino, Milan-Inter 0-1

Gol dell'Inter con Vecino! Che inizio della formazione nerazzurra. Sponda di Lautaro per Vecino che con grande coordinazione scarica il pallone in rete a pochi metri dalla linea di porta. Festa grande per l'uruguaiano che festeggia con il pallone sotto la maglia. Milan sorpreso dall'aggressività degli avversari

Fischio d'inizio Via a Milan-Inter

Atmosfera eccezionale al Mezza, con grande spettacolo sugli spalti. Adesso è arrivato il momento di fare sul serio. Grande concentrazione sui volti di Gattuso e Spalletti con il secondo che non guarda la telecamera. Si parte

17 marzo 20:27 La coreografia nerazzurra dedicata all’ultrà morto Daniele Belardinelli

Ecco la tanto discussa coreografia nerazzurra dedicata a Daniele Belardinelli, l'ultrà morto negli scontri con i tifosi del Napoli il 26 dicembre scorso. Una notte nerissima per il calcio italiano, con la curva interista che ricorda il sostenitore del Varese

17 marzo 20:26 La coreografia del Milan con un gigantesco Hellboy

Il derby inizia con lo spettacolo delle curve. Per il Milan un gigantesco Hellboy (personaggio dei fumetti) rossonero domina sui teschi nerazzurri con la gigantesca scritta "Rimandiamoli all'inferno". Colpo d'occhio notevole

Così in campo Milan-Inter, le formazioni ufficiali del derby di Milano

Nessuna sorpresa rispetto alle indiscrezioni della vigilia. Inter con il 4-3-3 con Perisic e Politano ai fianchi di Lautaro e Brozovic in campo dopo il risentimento muscolare con Vecino e Gagliardini in mediana. Milan confermatissimo con Suso, Calhanoglu e Piatek in avanti

Curiosità L’Inter giocherà il derby con una maglia speciale

Dieci maglie raccolte in una sola divisa. Un patchwork di ricordi ed emozioni che l'Inter proporrà questa sera in occasione del derby con il Milan che può valere molto di più dell'orgoglio cittadino. In palio ci sono la qualificazione alla Champions e il terzo posto. Un match difficile, durissimo che può essere decisivo per il cammino in campionato delle due squadre e per il futuro di Luciano Spalletti. Per la sfida coi rossoneri di Gattuso la squadra nerazzurra andrà in campo con una casacca speciale, pensata per celebrare i 20 anni di partnership con Nike

Le scelte Milan-Inter, le ultime notizie sulle formazioni

Gattuso non cambia e si affida alla formazione che in questi mesi ha reso possibile la risalita in classifica. Spazio al 4-3-3 con centrocampo formato da Kessié, Bakayoko e Paquetà. Biglia partirà dalla panchina. In avanti ai fianchi dell'inamovibile Piatek spazio a Suso e Calhanoglu. Spalletti ancora senza Icardi, recupera diverse pedine rispetto alla sfida costata l'eliminazione in Europa League. A cominciare da Lautaro Martinez, terminale offensivo al centro del tridente con Politano e Perisic. In mediana spazio a Gagliardini con Brozovic e Vecino.

Le probabili formazioni di Milan-Inter

MILAN (4-3-3): Donnarumma; Calabria, Musacchio, Romagnoli, Rodriguez; Kessie, Bakayoko, Paquetà; Suso, Piatek, Calhanoglu. ALLENATORE: Gattuso.
INTER (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, De Vrij, Skriniar, Asamoah; Vecino, Brozovic, Gagliardini; Politano, Lautaro Martinez, Perisic. ALLENATORE: Spalletti.

17 marzo 17:12 Milan-Inter, derby da Champions. In palio punti pesantissimi per l’Europa

E’ un Milan-Inter delicatissimo. Il 223° derby di Milano della storia mette in palio punti pesantissimi. Un vero e proprio spareggio Champions tra due squadre che vivono momenti diametralmente opposti. I rossoneri con un successo allungherebbero la loro striscia di vittorie consolidando il terzo posto e allungando a più 4 sui nerazzurri. Questi ultimi al 4° posto, reduci dall’eliminazione in Europa League  e dal solito tormentone legato al caso Icardi, vogliono il controsorpasso ai rossoneri per ritrovare il sorriso con la speranza di un finale di stagione in crescendo. Un flop pesante potrebbe costare anche la panchina a Spalletti che a fine stagione, a prescindere dai risultati potrebbe comunque salutare. Se le sconfitte di Torino e Roma fanno sorridere le due milanesi, attenzione alla Lazio che ha recuperato terreno in chiave Champions.

Atmosfera Milan-Inter è già da record, miglior incasso da sempre. Tutto esaurito al Meazza

Milan-Inter è già un derby da record. In attesa di vedere affrontarsi in campo la squadra di Gattuso e quella di Spalletti nel posticipo domenicale delle 20.30, la stracittadina fa registrare numeri eccezionali: la 223a sfida tra le due formazioni di Milano farà registrare il tutto esaurito con il più alto incasso nella storia del Milan (superiore ai 5,7 milioni compresi i servizi hospitality), record assoluto anche per la Serie A. na corsa al biglietto eccezionale con i botteghini presi d'assalto come dimostrato dal flusso costante registrato negli ultimi giorni, con picco massimo il 5 febbraio scorso con ben 10.655 tagliandi staccati. Sono più di 4mila i biglietti acquistati dai tifosi stranieri e saranno oltre 590 i Milan Club presenti sugli spalti, il più lontano dei quali proveniente dal Barhein. L'apertura dei cancelli è prevista per le 18.30 con i tifosi che dovranno necessariamente recarsi allo stadio in anticipo, alla luce del tutto esaurito anche nei parcheggi dello stadio. Il Milan infatti ha invitato tutti "recarsi allo stadio per tempo", "sia per le procedure di accesso, sia per il possibile sciopero del personale della Polizia Locale".

Diretta tv e streaming Dove vedere in tv e streaming Milan-Inter

Milan-Inter è l’attesissimo posticipo delle 20.30 della domenica della 28a giornata di Serie A. Appuntamento questa sera in un San Siro che si preannuncia incandescente con fischio d’inizio alle ore 20.30. Il derby di Milano sarà trasmesso in tv in esclusiva su Sky (con pre-partita che inizierà alle ore 19.30) e in particolare sui canali Sky Sport Uno HD e su Sky Sport Serie A HD su fibra, satellite e digitale terrestre. L’emittente satellitare garantirà ai suoi abbonati la possibilità di seguire il match anche in streaming grazie all’app SkyGo utilizzabile su dispositivi portatili e computer.