in evidenza Tutti i finali Risultati della serata

Ecco i risultati finali delle sfide del martedì del quarto turno di Champions League.

Gruppo A
Ludogorets-Arsenal 2-3 (Cafù, Keresu; Xhaka, Giroud, Ozil)
Basilea-PSG 1-2 (Zuffi; Matuidi, Meunir)

Classifica: Arsenal 10, PSG 10, Basilea 1, Ludogorets 1.

Gruppo B
Beşiktaş-Napoli 1-1 (Quaresma; Hamsik)
Benfica-Dynamo Kiev 1-0 (Salvio)

Classifica: Napoli 7, Benfica 7, Besiktas 6, Dynamo Kiev 1.

Gruppo C
Gladbach-Celtic 1-1
Manchester City-Barcellona 3-1 (Gundogan 2, De Bruyne; Messi)

Classifica: Barcellona 9, Manchester City 7, Monchengladbach 4, Celtic 2.

Gruppo D
Atlético Madrid-Rostov 2-1 (Griezmann 2; Azmoun)
PSV-Bayern 1-2 (Arias; Lewandowski 2)

Classifica: Atletico 12, Bayern 9, PSV 1, Rostov 1.

Triplice fischio 3-1 per il City: Barcellona al tappeto

La gara dell'Etihad Stadium si chiude con i tifosi del City che cantano e i loro calciatori che esultano per aver appena battuto il Barcellona e vendicato il 4 a 0 dell'andata. I tre goal della squadra di Guardiola portano la firma di Gundogan e De Bruyne: bellissima gara dei Citizens che meritano la vittoria per la reazione alla rete di Messi che aveva aperto la gara.

88' Rimonta completata per l’Arsenal: Ozil!

L'Arsenal riesce a ribaltare la gara in casa del Ludogorets e grazie ad Ozil si porta in vantaggio a 2 minuti dalla fine della gara. Meraviglioso il gol del tedesco che salta il portiere con un pallonetto, mette a sedere i due difensori rientrati e deposita in rete.

Doppietta per il polacco Ancora Lewandowski, gara ribaltata: 1-2

Tocco sotto misura e vantaggio per i bavaresi al Philipps Stadion. Si tratta del goal numero 19 in 17 gare tra club e nazionale per Robert Lewandowski. Esagerato.

74' Ancora Gundogan: 3-1 City

Il centrocampista tedesco batte per la seconda volta, la terza della serata, il portiere del Barcellona e il City vola. Seconda doppietta consecutiva per l'ex Borussia Dortmund. Chiaro fallo di mano di Aguero che mette fuori causa i difensori catalani.

64' Traversa di Andre Gomes

Il centrocampista blaugrana colpisce in pieno li traversa su una bella palla appoggiata da Suarez. Gara velocissima, occasioni da una parte e dall'altra.

63' Occasionissima City: nessuno riesce a mettere la palla in rete

Grande occasione per la squadra di Guardiola con dopo il cross di Kolarov nessun giocatore del City in area riesce a mettere in rete il terzo goal.

50' Sorpasso City: gran goal di De Bruyne

Punizione dal limite di Kevin De Bruyne che di destro batte Ter Stegen sul suo palo. Non esente da colpe il portiere tedesco.

46' Incredibile occasione fallita da Sterling

Sterling sbaglia il controllo su una palla magistrale di Aguero e calcia fuori da buona posizione. Le occasioni migliori del City arrivano dal pressing alto e dal recupero del pallone su errori dei calciatori del Barça.

46' Si riparte!

Tutte le gare sono ricominciate.

Duplice fischio Terminati tutti i primi tempi

Si sono conclusi i primi tempi su tutti i campi. Proprio sul gong il Benfica si è portato avanti sulla Dynamo  Kiev grazie ad una rete di Salvio su rigore. Questo risultato interessa molto al Napoli.

Questi sono i risultati parziali.

43' Matuidi: PSG davanti al Basilea

Il centrocampista francese con un tocco dall'area piccola su tiro di Meunir porta avanti i parigini in casa del Basilea.

43' Giroud sugella la rimonta dell’Arsenal: 2-2

Il doppio vantaggio bulgaro non ha scoraggiato l'Arsenal che prima con Xhaka e poi con Giroud rimettono in piedi la gara.

39' Gundogan: il City si rimette in pista

Ilkay Gundogan porta al pareggio i Citizens appoggiando un rete un passaggio delizioso di Sterling. Brutta palla persa in uscita dai catalani e il City ne ha approfittato subito.

34' Pareggio Bayern: Lewandowski!

Il Bayern Monaco di Carlo Ancelotti trova il pareggio in casa del PSV grazie ad un rigore di Robert Lewandowski assegnato per fallo di mano di Andres Guardado.

30' Griezmann-Azmoun: tutto in un minuto al Calderon

Al 29′ va in vantaggio l'Atletico con la rete di Antoine Griezamnn ma dopo un minuto ci pensa Azmoun a realizzare il pareggio per i russi. Prima rete subita dai colchoneros in questa edizione.

21' Messi goal: Barça davanti a Etihad

Contropiede fulmineo del Barcellona con Messi e Neymar finalizzato dal 10 che fulmina Caballero sul primo palo. Sedicesimo goal in 14 gare tra club e nazionale per la Pulce: devastante!

Doppio vantaggio Sorpresa Ludogorets: 2-0 all’Arsenal

Jonathan Cafù e Keseru portano sul doppio vantaggio i bulgari sulla squadra di Wenger.

14' PSV in vantaggio sul Bayern: Arias!

Il colombiano porta in vantaggio la squadra di Cocu con un colpo di testa sotto misura.

9' Ammonito per simulazione Sterling

L'ala inglese entra in contatto con Umtiti in area ma Kassai non è convinto e estrae il giallo per simulazione.

8' Fase di studio all’Etihad

Possesso palla per il Barcellona ma il Manchester City tiene bene il campo e non concede spazi ai suoi avversari ne in profondità ne sulle fasce laterali. Bello l'abbraccio tra Guardiola e Luis Enrique prima del fischio d'inizio.

Via! Squadre in campo: si parte!

I 22 scelti da Guardiola e Luis Enrique sono pronti. Fischio d'inizio….si comincia!

Negli spogliati di Etihad Mancano 30 minuti all’inizio della gara

Ormai ci siamo: manca poco all'inizio della gara di ritorno tra City e Barça.

I 22 in campo Formazioni titolari

Ecco i due undici che Pep Guardiola e Luis Enrique hanno deciso di mandare in campo all'Etihad Stadium. In casa City torna De Bruyne dall'inizio e Aguero, dopo la doppietta di sabato, si riprende la maglia da titolare. Fuori Fernando e Nolito.

Per la squadra campione di Spagna non ci saranno grandi stravolgimenti rispetto alla gara d'andata: cambia solo il terzino destro, che sarà Sergi Roberto, e Mascherano scala centrale al fianco di Umtiti. Andre Gomes completa la linea mediana con Rakitice Busquets. Davanti MSN confermata.

Tifosi rientrati senza problemi Etihad Stadium evacuato per un falso allarme

A poco meno di tre ore dall'inizio della partita di Champions League tra Manchester City e Barcellona si era creato un certo allarme per l'annuncio di una presunta evacuazione dell'Etihad Stadium. La notizia è andato virale in un attimo e molti parlavano anche di tifosi che stavano lasciando lo stadio in ordine e senza essere allarmi dal momento che non era ancora presente un vasto pubblico. Tutto è stato classificato come un "falso allarme" e, secondo alcuni media britannici, a far pensare al peggio sarebbe stato l'allarme antincendio ma non è dato sapere cosa è realmente successo. Pochi minuti dopo i tifosi sono rientrati all'Etihad Stadium.

Pep vs Luis Le parole dei due allenatori alla vigilia

Nella conferenza stampa di ieri Josep Guardiola si è espresso così:

"Sappiamo di dover fare una partita praticamente perfetta per vincere. Ci proveremo, ma se non andrà bene ci congratuleremo con loro per come hanno giocato e ci concentreremo per la partita di Monchengladbach. Nel primo tempo abbiamo giocato bene al Camp Nou, ma i loro attaccanti esterni sono quasi inarrestabili. Abbiamo qualche defezione importante".

Il suo ex compagno, Luis Enrique, non vuole prende sotto gamba la gara dopo la vittoria scoppiettante del 16 ottobre in casa:

"Mi aspetto una partita simile all'ultima. Non penso che possano essere più aggressivi rispetto all'ultima volta. Ci pressavano fino agli spolti quasi. Mi aspetto una partita simile. Entrambe le squadre vogliono la stessa cosa, allargare il campo il più possibile quando hanno la palla. Se ci lasceranno spazi, cercheremo di sfruttarli. Le filosofie sono identiche. Vogliamo vincere il girone. Dovremo giocare bene, con e senza palla. Il City sa come occupare gli spazi e ha grande personalità. Quello che ha fatto Guardiola in tre mesi è impressionante. Amo la sua filosofia. Amo le sue idee. Miglioreranno di mese in mese".

Il City ci vuole provare Come si può ribaltare il 4-0 dell’andata?

Può davvero Pep Guardiola mettere in difficoltà la sua ex squadra? Nella gara del Nou Camp, Luis Enrique ha inflitto al suo vecchio compagno una sonora sconfitta (4-0) e le certezze che i Citizens avevano acquisito in questa prima parte della stagione sono scomparse come neve al sole. Il City è reduce dalla vittoria roboante contro il West Bromwich Albion (0-4) che ha visto un Sergio Aguero in grande spolvero ma contro i blaugrana sarà un'altra storia.