95' Colpaccio del Bologna, 1-0 all’Inter

Nel finale di partita Spalletti manda in campo Ranocchia, all'esordio in campionato, che va a fare il centravanti e forma un inedito tridente con Icardi e Lautaro Martinez. Il difensore centrale è il più pericoloso, con un bel tiro impegna Skorupski, poi va a fare sportellate con tutti i difensori del Bologna. L'Inter perde ancora una volta, grande colpo del Bologna, esordio da favola per Mihajlovic che ora si mette a un punto dall'Empoli. Batosta per i nerazzurri che nel 2019 in campionato non ha ancora fatto un gol.

67' Esce tra i fischi Nainggolan

Fuori Nainggolan, dentro Joao Mario. Il belga esce tra i fischi del pubblico. Prestazione ampiamente insufficiente dell'ex giallorosso che continua così nel suo momento negativo. Spalletti effettua così il secondo cambio e spera di trovare il pareggio.

65' Dominio nerazzurro, chance per Lautaro

L'Inter nella ripresa ha piantato le tende nella metà campo del Bologna, ha provato spesso a superare Skorupski, che oggi è molto attento. Lautaro ha avuto una buona chance, ma da buona posizione ha colpito male, pallone al lato.

49' Infortunio per Lyanco

Il Bologna a inizio ripresa perde subito per infortunio uno dei migliori in campo l'ex difensore del Torino Lyanco, che dopo aver sentito una fitta ha capito che il problema muscolare non gli avrebbe permesso di rimanere in campo. Al suo posto Gonzalez.

46' Inter con Lautaro Martinez, 4-4-2 per Spalletti

Spalletti manda in campo subito Lautaro Martinez. Il ‘Toro' prende il posto di Candreva. Due punte vere per i nerazzurri che vanno a caccia della rimonta. Perisic tutta fascia, mentre sull'altra dovrebbe esserci Vecino. In mezzo Nainggolan e Brozovic.

45' Fine primo tempo

Fischiatissima l'Inter, che torna negli spogliatoi sotto di un gol con il Bologna di Mihajlovic che sta dominando e con pieno merito è in vantaggio, ha segnato Federico Santander, autore di un bel colpo di testa. Il migliore in campo fin qui Handanovic.

33' Gol di Santander, 1-0 del Bologna all’Inter

1-0 del Bologna. Corner battuto perfettamente da Poli, Santander fa il movimento giusto, Palacio anche, il paraguaiano da posizione difficile incorna e batte Handanovic, che finora era stato superlativo. Vantaggio meritato per la squadra di Mihajlovic.

25' Fischi per Ivan Perisic

Dopo una decina di minuti di dominio netto del Bologna, l'Inter ha preso la partita in mano, ma pur proponendosi non riesce a trovare il modo per impensierire Skorupski. Perisic ci ha provato con un colpo di testa, pallone al lato. Poco dopo il croato dopo un bel ripiegamento difensivo è avanzato palla al piede ed è stato fischiato da una parte dei tifosi.

12' Il Bologna domina, Inter fischiata a San Siro

Sta facendo quello che vuole il Bologna, Handanovic è stato bravissimo su un gran tiro di Orsolini, che si sta infilando molto bene tra le maglie dei giocatori nerazzurri. Poi Santander ha colpito di testa e ha sfiorato il gol. I tifosi hanno iniziato a spazientirsi e c'è già chi fischia.

1' Inter con i nomi scritti in cinese

Inizia Inter-Bologna. Si notano subito sulla maglia dell'Inter i nomi dei calciatori scritti con i caratteri cinesi, in questo modo la società nerazzurra celebra l'anno del Maiale, che inizia martedì 5 febbraio. Anche il presidente dell'Inter è volato in Cina per festeggiare il Capodanno.

Così in campo Le formazioni ufficiali di Inter-Bologna

L'Inter torna al 4-2-3-1. Spalletti lancia anche in campionato Cedric e soprattutto schiera dal primo minuto Nainggolan, Candreva e Perisic, che potrebbe essere fischiato dai suoi tifosi. 4-3-3 invece per il Bologna, Mihajlovic rilancia Mbaye e al centro dell'attacco schiera Santander.

Le scelte Tridente per l’Inter, novità nel Bologna

Il Bologna giocherà ancora con il 4-3-3, qualche cambio sostanziale però ci sarà. Edera e Lyanco fortemente voluti da Mihajlovic saranno in campo dall'inizio. L'attaccante è in ballottaggio con Orsolini, mentre il difensore farà coppia con Danilo, potrebbe tornare dall'inizio Destro. Stesso modulo per l'Inter, con Perisic e Candreva in avanti con Icardi.

Esordio Spalletti trova Mihajlovic

Spalletti è stato messo ampiamente in discussione, l'Inter è fuori dalla Coppa Italia, non riesce a segnare e ha ottenuto un punto nelle prime due partite del girone di ritorno e ha bisogno di fare risultato pieno con il Bologna, che in panchina ha per la prima volta, dopo dieci anni, Sinisa Mihajlovic. Il tecnico serbo ha preso il posto di Inzaghi e vuole esordire bene, la distanza dall'Empoli è di quattro punti e non c'è tempo da perdere.

Sfida importante Inter vs Bologna

Inter-Bologna è una partita importantissima, senza scivolare nei ricordi del passato, passando dallo storico spareggio scudetto degli anni '60 fino ai 6 gol che i nerazzurri rifilarono al Dall'Ara al Bologna nel 1989, perché in campo alle 18 ci saranno due squadre in difficoltà, che respirano aria diversa. L'Inter è terza, comunque, mentre il Bologna si trova al terzultimo posto e se il campionato finisse oggi sarebbe retrocesso.