19 luglio 22:38 Veretout arriva a Roma: “Sono felice, la squadra mi piace”

https://gianlucadimarzio.com/
in foto: https://gianlucadimarzio.com/

Jordan Veretout è pronto per iniziare la sua nuova avventura alla Roma. Il centrocampista è arrivato nella Capitale, dove ha cenato in serata, prima di recarsi in albergo in attesa delle visite mediche e della firma in programma domani. Tutto fatto con la Fiorentina (un milione per il prestito, 16 per l'obbligo di riscatto e stipendio da 2.5 milioni) per il mediano che ai microfoni di gianlucadimarzio.com ha pronunciato le sue prime parole da calciatore giallorosso: "Sono felice di essere qui forza Roma. Cosa dico ai tifosi? Che mi piace la squadra e che aspetto domani per incontrare i nuovi compagni"

Missione fallita Kovac aveva chiesto Mandzukic e Perisic per il Bayern Monaco

In Bundesliga c'è chi avrebbe fatto carte false per Mario Mandzukic e Ivan Perisic, due giocatori che in Italia sembrano avere i giorni contati nella Juventus e nell'Inter. E' il loro connazionale croato Niko Kovac, allenatore del Bayern Monaco che aveva individuato nei due vice campioni del mondo le mosse giuste per rilanciare la sua squadra. Purtroppo, il tecnico dei campioni di Germania non è stato assecondato dalla dirigenza del club che non ha mai mosso passi ufficiali per acquistare la punta bianconera e l'esterno nerazzurro.

Il tecnico croato voleva strappare Perisic all'Inter perché lo considerava il sostituto perfetto per sostituire Robben e Ribery mentre Mandzukic avrebbe dovuto lasciare la Juve per rappresentare l'alternativa perfetta a Lewandowski. Proprio in avanti il Bayern sta cercando soluzioni vincenti avendo fin qui operato soprattutto in difesa.  I bavaresi hanno preso già mesi fa Benjamin Pavard (pagato 35 milioni allo Stoccarda) e Lucas Hernandez (strappato all'Atletico Madrid attraverso la clausola di rescissione da 80 milioni di euro).

19 luglio 19:58 Armando Izzo rinnova con il Torino fino al 2024, è ufficiale

https://www.instagram.com/p/B0GvINJoHxn/
in foto: https://www.instagram.com/p/B0GvINJoHxn/

Il Torino non ha nessuna intenzione di perdere quello che nell'ultima stagione è stato uno dei migliori difensori della Serie A, ovvero Armando Izzo. Il centrale ha firmato il prolungamento del suo contratto con il club granata. Questa la nota ufficiale: "Il Torino Football Club è lieto di comunicare di aver prolungato il contratto per le prestazioni sportive del calciatore Armando Izzo fino al 30 giugno 2024″. Niente da fare dunque per le tante pretendenti italiane e straniere che restano all'asciutto per un Izzo che resterà ancora a lungo alla corte di Mazzarri. Possibile anche l'inserimento di una clausola rescissoria compresa tra i 40 e i 50 milioni.

Armando Izzo e la firma del rinnovo su Instagram. Il difensore ha postato su Instagram una foto della firma con il presidente Cairo con queste parole: "Felice di continuare nel toro,con la stessa determinazione affronteremo ancora tante battaglie insieme!!". Tanti i messaggi di complimenti ricevuti anche dai colleghi, curioso in particolare quello di Rincon che ha scherzato sulla sua camicia, molto colorata: "Auguri Arma. Adesso si che ti può comprare una bella camicia".

19 luglio 19:53 Boca Juniors-De Rossi, parla il presidente Angelici: “Daniele sarà dei nostri al 99%”

Atteso a Buenos Aires nelle prossime ore, Daniele De Rossi è vicino a coronare il suo sogno e a scendere in campo alla "Bombonera". Del più che probabile sbarco dell'ormai ex capitano giallorosso al Boca Juniors, ne ha parlato anche il presidente Daniel Angelici: "È una trattativa portata avanti da Nicolas Burdisso – ha dichiarato il patron degli Xeneizes – Mi sembra che nella storia non ci sia mai stato un giocatore italiano, che è stato campione del mondo, desideroso di vestire la nostra maglia. Se vi devo dare una percentuale, al 99% De Rossi sarà un giocatore del Boca Juniors". Durante l'intervista con i colleghi argentini, il numero uno del club ha poi smentito la trattativa con la Roma per il centrocampista classe 2000 della sua squadra: "Al momento non sono ancora arrivate offerte".

Doppio colpo Nandez e Rog per il nuovo centrocampo del Cagliari

Il Cagliari sta cercando di mettere a frutto nel miglior modo possibile i milioni percepiti per la cessione di Nicolò Barella che ha lasciato i sardi per sposare la causa dell'Inter di Antonio Conte. Un addio doloroso per Giulini che ha visto crescere il ragazzo con i colori rossoblù e oggi sta provando a inventarsi un degno sostituto in mediana. Le ultime notizie del calciomercato del Cagliari raccontano di un doppio interesse dei sardi: Nandez e Rog.

Nahitan Nandez è da tempo nel mirino ma in queste ore sembrano essersi smossi i tasti giusti per sbloccare la trattativa: il Boca Juniors ha accettato l'offerta presentata ieri dai dirigenti rossoblu, si aspetta solo la documentazione formale tra i club per arrivare all'accordo finale. Ma non è l'unico colpo in entrata del Cagliari: domani sono state fissate le visite mediche per Rog, arrivato dal Napoli dove con Ancelotti aveva le vie occupate da altri titolari.

Il 'Giaguaro' torna in Serie A? Il Genoa pensa a Guarin: l’ex Inter ha rescisso con lo Shanghai Shenhua

Dopo tre anni e mezzo Fredy Guarin ha lasciato lo Shanghai Shenhua e per lui potrebbe esserci un ritorno in Italia: sulle tracce dell'ex Inter c'è il Genoa di Andreazzoli. Come già detto, il colombiano in Italia ha giocato per 4 anni con la maglia nerazzurra e nel gennaio 2016 ha scelto di volare in Cina: dopo questo lungo periodo in Asia, Guarin potrebbe tornare in Serie A. Secondo quanto riporta Tuttosport il club del Grifone è sulle sue tracce, visto che è alla ricerca di rinforzi a centrocampo: con lo Shanghai Shenhua il Giaguaro ha giocato 100 partite segnando 28 goal.

Ci sono diversi club sulle tracce del colombiano: oltre al Genoa anche il Porto, sua ex squadra, e il Saint-Etienne sarebbero molto interessate. Se la trattativa non dovesse decollare le alternative per la società ligure non mancano: sul taccuino del presidente Preziosi e dell'amministratore delegato Zarbano ci sono i nomi di Kranevitter dello Zenit, Zobnin e Fernando dello Spartak Mosca e di Harit dello Schalke 04.

Il messaggio del difensore Bonucci pensa solo alla Juve, spazzate le voci su PSG e City: “Testa in bianconero”

A meno di colpi di scena Leonardo Bonucci sarà ancora un calciatore della Juventus. Il difensore ha spazzato le voci su presunti contatti con Paris Saint-Germain e Manchester City circolate nei giorni scorsi attraverso un messaggio su Instagram. Secondo quanto riporta La Gazzetta dello Sport, qualche giorno fa lo stesso difensore bianconero avrebbe messo qualche like ai post delle due società e il segnale è stato interpretato come una possibile insofferenza di Bonucci dopo l'acquisto di Matthijs de Ligt. Ieri però lo stesso Bonucci ha provato a tranquillizzare i tifosi bianconeri con una foto e poche parole: "Head on bianconero. #FinoAllaFine".

Cellino irremovibile Brescia, Cellino spegne le voci di Tonali alla Fiorentina: “Lo vuole? Mi diano Chiesa…”

Non ho fatto il prezzo perché non è in vendita. È la scelta migliore per lui, ci darà una mano restare in Serie A. La Fiorentina è interessata a lui? Se vuole lo scambio con Chiesa…

Con queste parole a La Gazzetta dello Sport il patron del Brescia, Massimo Cellino, ha cessato sul nascere voci che volevano Sandro Tonali vicino alla cessione alla Fiorentina.  Il numero uno delle Rondinelle conferma e rilancia:

È un giocatore unico. Ha le qualità tecniche ed agonistiche per ricoprire due ruoli contemporaneamente: regista e mezzala.Grazie a questa sua duttilità ci siamo potuto permettere due punta. Vedrete, vedrete….

Infine Cellino ha dichiarato che il Brescia si muoverà ancora sul mercato, che ha definito "drogato", ma senza fare pazzie:

Per restare in Serie A e gettare le fondamenta di un progetto lungo servono tanti soldi e tantissimo lavoro . Sto facendo il possibile in un mercato drogato. Si spendono cifre folli e si gonfiano le valutazioni per inseguire le plusvalenze degli altri.

Nuova idea per l'attacco azzurro Napoli, il nome nuovo per l’attacco è Malcom del Barcellona

Il Napoli è alla ricerca di un attaccante. Dopo la frenata della trattativa con il Real Madrid per James Rodriguez, la società azzurra sta valutando altri profili e nelle ultime ore è spuntato un nome nuovo, cioè quello di Malcom del Barcellona. Il presidente Aurelio De Laurentiis vorrebbe portare l'esterno offensivo brasiliano in Italia con la formula del prestito con diritto di riscatto e dopo il clamoroso ‘no' alla Roma, Malcom torna ad essere un obiettivo di un club della Serie A.

Nel frattempo continua a seguire con grande attenzione la pista che porta a Nicolas Pépé del Lille ma le richieste del club francese sembrano esser un po' troppo alte: il calciatore ivoriano non partirà per meno di 60/65 milioni di euro e sulle sue tracce ci sono anche PSG e Arsenal. Intanto all'ombra del Vesuvio nelle ultime ore hanno puntato i fari sono sul brasiliano del Barça che, però, ha anche altra richieste.

19 luglio 15:53 Milan, Maldini chiude a Modric: “Sarebbe perfetto, ma non lo abbiamo mai trattato”

Chi non vorrebbe avere nella propria squadra Luka Modric? La domanda è retorica, perché ogni allenatore lo vorrebbe alle sue dipendenze, ogni calciatore lo vorrebbe come compagno di squadra, ogni tifoso lo vedrebbe bene nella sua squadra del cuore. Anche il Milan lo avrebbe preso volentieri, ma il croato non fa parte degli obiettivi di mercato dei rossoneri, come ha detto il d.t. Paolo Maldini:

Non lo abbiamo mai trattato. Noi cerchiamo profili giovani e forti da affiancare a giocatori con maggiore esperienza e già affermati e in questo Modric sarebbe perfetto.

Procede un po' a rilento il mercato dei rossoneri che hanno trattato Veretout ma non sono riusciti a comprarlo:

A qualcuno sembra che il Milan sia rimasto indietro sul mercato ma chiude il 2 settembre. Noi vogliamo dare a Giampaolo la squadra al completo il prima possibile ma non c'è fretta. Abbiamo trattato Veretout ma il mercato è fatto di trattative, opportunità e scelte.

I due nuovi acquisti del Milan sono stati presentati oggi a Milanello. Maldini ha elogiato sia Krunic: "Lui ha ancora margini ma ad Empoli ha fatto vedere cose importanti" che Theo Hernandez:"E' uno dei terzini più forti, deve arrivare tra i primi tre al mondo, questo dovrebbe essere il suo obiettivo"‘.

19 luglio 15:39 Yassine Meriah il nome nuovo del calciomercato del Napoli

Yassine Meriah è il nome nuovo del mercato del Napoli. Il difensore tunisino sembra addirittura già molto vicino al club partenopeo, che lo ha messo nel mirino. La notizia l'ha svelata calcionapoli24.it che ha intervistato il procuratore del calciatore che ha appena chiuso la Coppa d'Africa, Meriah ha giocato la finale del 3° e 4° posto con la Tunisia (battuta di misura dalla Nigeria).

Chi è Meriah. Nato nel Nord della Tunisia fino allo scorso anno ha giocato sempre in patria, nello scorso mercato estivo fu preso a titolo definitivo dall'Olympiacos, che lo pagò due milioni di euro. Meriah è un terzino destro che può giocare anche davanti alla difesa come centrocampista arretrato. Il Napoli lo ha seguito, anche nella recente Coppa d'Africa e nei Mondiali del 2018, ed è pronto all'affondo decisivo.

Le parole del procuratore di Meriah. Nell'intervista concessa a calcionapoli24.it Boraoui, che è anche l'agente di Malcom, ha detto che è stato fissato già un appuntamento con il Napoli per trovare l'accordo e chiudere la trattativa. Per acquistarlo servono 4 milioni di euro.

19 luglio 13:15 Inter, Antonio Conte: “Aspetto Lukaku, Nainggolan è fuori dal progetto”

Domani l'Inter a Singapore giocherà contro il Manchester United, in campo non ci sarà Lukaku né con i Red Devils (che lo tengono fuori per un problema fisico) né con l'Inter, che lo vuole acquistare ma non riesce a chiudere la trattativa. Alla vigilia dell'amichevole il tecnico Antonio Conte ha parlato apertamente di mercato e in particolare di Lukaku. L'allenatore ha confermato l'interesse per il belga, ma l'affare non è semplice:

Io frustrato per Lukaku? Frustrato è una parola grossa. Lukaku mi piace, sarebbe un giocatore importante per noi ma e' un calciatore del Manchester United. Conosco molto bene Lukaku, lo volevo già quando ero allenatore del Chelsea, ma conosciamo la nostra situazione. Di sicuro non è facile giocare senza un attaccante, ma il mercato è aperto, quindi c'è ancora possibilità per i giocatori di entrare e uscire. Non sarà facile giocare contro squadre come la Juventus e il Manchester United senza attaccanti.

Icardi è rimasto a casa, è fuori dal progetto in modo totale. In Asia con la squadra è volato Nainggolan, che tempo fa è stato messo sul mercato dall'a.d. Marotta. Il fatto che sia partito con l'Inter per l'Estremo Oriente non cambia il futuro del ‘Ninja', che è fuori dal progetto. La conferma l'ha data l'ex c.t. in conferenza stampa:

La situazione su Icardi è piuttosto chiara. Il club è stato molto trasparente nel dire che è fuori dal progetto dell'Inter e questa è la realtà in questo momento. Contro i Red Devils giocherò senza attaccanti. Nainggolan? Anche lui è fuori dal progetto.

19 luglio 13:02 Atletico Madrid, Eriksen è l’alternativa di mercato a James Rodriguez

Il calciomercato estivo è stato rivoluzionario per l'Atletico Madrid che ha perso tanti senatori e sta creando una squadra quasi completamente nuova. Il grande colpo è stato già piazzato, con l'acquisto di Joao Felix (pagato 126 milioni di euro), ma un altro big arriverà. Il sogno tutt'altro che nascosto è James Rodriguez, giocatore colombiano che il Napoli insegue da tempo. Il Real vorrebbe cederlo a titolo definitivo, i partenopei lo vogliono in prestito e alla fine potrebbero essere costretti a darlo all'Atletico, disposto a sborsare i 50 milioni richiesti. Se però il colombiano finirà al Napoli l'Atletico Madrid potrebbe decidere di virare su un altro centrocampista offensivo di grande talento: il danese Eriksen.

Christian Eriksen non ha voluto prolungare il contratto con gli Spurs, che stanno cercando di prendere Zaniolo dalla Roma (sarebbe il suo erede), e di fatto è sul mercato. Il giocatore sembra voler aspettare un anno prima di accasarsi, a costo zero, al Real Madrid. Ma una stagione è lunga e qualche dubbio il danese ce l'ha, e i dubbi li ha pure il Tottenham. L'Atletico Madrid, secondo quanto riporta Marca, potrebbe decidere di forzare la mano e portare in Spagna Eriksen, beffando così in modo totale il Real, che Eriksen lo ha puntato da tempo.

19 luglio 12:12 Lautaro Martinez: “Il Barcellona? No. Io sto bene all’Inter”

L'attaccante di Bahia Blanca si sta ancora godendo le vacanze, dopo la Copa America (che la nazionale argentina grazie anche ai suoi gol è riuscita a chiudere al terzo posto), ma pensa già all'Inter che ritroverà al ritorno della tournée asiatica. Nelle ultime settimane il suo nome è stato spesso accostato al Barcellona, in nazionale si è visto un ottimo feeling con Messi. Ma Lautaro Martinez in un'intervista rilasciata a ‘Fox Sport Radio' in Argentina ha spazzato via ogni tipo di dubbio sul suo futuro: "Non ho parlato con il mio agente dell'interesse del Barcellona, sto molto bene all'Inter".

In questo modo Lautaro ha chiuso ogni tipo di discorso di mercato. Il bomber ha anche rivelato di aver già sentito l'ex c.t. Conte che vuole riportare in alto l'Inter: "Ho parlato con il nuovo allenatore e voglio tornare al club per iniziare la stagione". Infine due battute pure sulla Copa America: "Per me è stata un'esperienza positiva, lo è stata anche per molti ragazzi che vestivano la maglia della nazionale per la prima volta, ora bisogna lavorare per tornare al livello più alto". 

Porte chiuse dai granata Torino, proposto Lavezzi: Cairo chiude le porte. Vicino Dimarco

Il Torino continua a lavorare sul mercato per cercare di avere una rosa all'altezza dell'Europa League e nelle ultime ore sarebbe stato proposto ai granata Ezequiel Lavezzi ma l'argentino ex Napoli non interessa alla società granata. Il presidente Urbano Cairo ha chiuso le porte al Poco e non ha voluto approfondire il discorso per un eventuale ritorno in Italia del classe 1985. Lavezzi è attualmente un calciatore dell'Hebei Fortune e avrebbe ritrovato Walter Mazzarri, con cui ha già lavorato ai tempi del Napolima l'ex PSG non vestirà la maglia granata.

Intanto il Toro sta lavorando in entrata e tra i possibili arrivi c’è Federico Dimarco, esterno sinistro difensivo classe 1997 di proprietà dell'Inter ma nell'ultima stagione in prestito al Parma: la trattativa potrebbe chiudersi entro la prossima settimana con un prestito con diritto di riscatto in favore dei granata. Uno degli uomini più richiesti della rosa di Mazzarri è Kevin Bonifazi: oltre alla Spal, dove il difensore ha giocato nella passata stagione, c’è infatti anche il Parma. In uscita Lucas Boyé che ha ricevuto offerte dalla Grecia e dall'America Latina.

19 luglio 10:33 Matthijs de Ligt: “Orgoglioso della maglia numero 4”. Quella di Bonini, Furino e Montero

Ho scelto il numero 4, per me è speciale come maglia. La indosso fin da giovane e poi l'ho ritrovata libera anche alla Juventus. Ho un'eredità da portare avanti che spero di rispettare. Qui devo imparare e migliorare grazie calciatori di grande esperienza come Buffon, Chiellini fino a Ronaldo. È una sfida importante per la mia carriera.

Matthijs de Ligt spiega così perché ha scelto proprio il 4 quale numero di maglia alla Juventus. E' la casacca che ha sempre indossato fin dagli esordi e che a Torino evoca calciatori del passato come Furino e Bonini oppure più recenti come Montero e Benatia.

19 luglio 10:22 Matthijs de Ligt: “Tifavo Juve da bambino, Fabio Cannavaro mio idolo”

Avevo 7 anni, se sei un difensore sai già quale giocatore ammiri. Anche per questo indossavo la maglia della Juventus da bambino. il mio idolo di allora era Fabio Cannavaro, che aveva vinto il Pallone d'Oro del 2006 e il Mondiale in Germania.

La sfida di Matthijs de Ligt alla Juventus è appena iniziata. L'ex difensore centrale dell'Ajax ha ribadito come la scelta di arrivare in Italia sia stata dettata anche dalla tradizione difensiva del calcio tricolore. Della scuola italiana ha apprezzato sempre giocatori come Baresi, Maldini, Nesta e in particolare l'ex centrale del Napoli, della Juventus, del Parma, dell'Inter e del Real, Fabio Cannavaro.

19 luglio 10:19 Matthijs de Ligt: “Ho scelto la Juventus anche per Maurizio Sarri, mi piace il suo gioco”

Se sono alla Juventus è anche perché sapevo che c'era Maurizio Sarri come allenatore. Ci siamo sentiti e abbiamo cominciato a conoscerci… sì, è vero abbiamo avuto un contatto al telefono. Hho sentito parlare benissimo di lui e di come prepara la difesa.

Matthis de ligt tesse così le lodi del tecnico bianconero. Ne elogia il modo di impostare la squadra, preparare le partite e soprattutto il sistema tattico che adotta in particolare per gli schemi difensivi.

19 luglio 10:14 Matthijs de Ligt: “Lusingato da Ronaldo ma avevo già deciso di venire alla Juventus”

 

Quando Cristiano Ronaldo mi ha detto di venire alla Juventus è stato molto importante per me. Un grande complimento però io la mia decisione l'avevo già presa e sapevo che questa era la decisione migliore per me.

Matthijs de Ligt si presenta così nel giorno della conferenza stampa ufficiale da bianconero. Il 19enne difensore centrale olandese ha firmato un contratto di 5 anni con stipendio di 12 milioni di euro netti all'anno.

19 luglio 09:59 Ante Rebic per l’attacco, nome nuovo nel calciomercato dell’Inter

Ante Rebic, 25 anni, attaccante croato dell'Eintracht Francoforte è il nome nuovo nel calciomercato dell'Inter alle prese con lo stallo delle trattative per la mancata cessione di Mauro Icardi. Ex della Fiorentina, ha un contratto coi tedeschi fino al 2022 e una valutazione di mercato di 40 milioni. Protagonista nella scorsa edizione dell'Europa League, Rebic è una seconda punta che può giocare da ala sinistra o anche da attaccante centrale. Che possa lasciare la Germania è un'ipotesi plausibile alla luce anche delle parole del suo tecnico, Adolf Hütter, nell'intervista a Kicker: "È un giocatore che qualsiasi allenatore vorrebbe avere. Siamo preparati a un suo addio, sta a lui decidere adesso".

Non è tramontata del tutto la pista che porta a Lukaku dello United, ma c'è distanza tra domanda (83 milioni) e offerta (66 più bonus). In stand-by anche l'affare Dzeko, con la Roma che chiede 20 milioni per un calciatore di 33 anni in scadenza nel 2020.

19 luglio 09:43 Daniele De Rossi, nel week-end la partenza verso l’Argentina e il Boca Juniors

Daniele De Rossi è pronto per la nuova avventura in Argentina. DDR ha detto sì al Boca Juniors e a 36 anni sposta un po' più in là il traguardo della carriera. Convinto dall'amico Nicolas Burdisso – con il quale ha diviso l'esperienza romanista – ha accettato il trasferimento in Sud-America: lo attendono 8 mesi di contratto e uno stipendio da 500 mila euro. Comincerà subito, considerato l'inizio del campionato a breve per concludersi il 1° marzo. Nel week-end volerà a Buenos Aires ma s'è lasciato una porta aperta: avere la possibilità a inizio 2020 di frequentare – qualora volesse – i corsi da allenatore in programma a Coverciano.

19 luglio 09:20 Milan, all-in su Angel Correa: costa 55 milioni, via Cutrone e André Silva per ingaggiarlo

Un Milan scatenato nelle ultime ore di calciomercato. I rossoneri hanno puntato Angel Correa dell'Atletico Madrid che ha detto sì al trasferimento in Italia e fatto sapere sulla base di quale richiesta d'ingaggio si può trattare. Il calciatore piace anche per la sua duttilità: può giocare da esterno d'attacco oppure da seconda punta. Operazione onerosa per il club milanese: costo del cartellino, 55 milioni di euro. Come arrivare a questa cifra? Attraverso le cessioni di Patrick Cutrone e André Silva, su cui sta lavorando Jorge Mendes. L'agente di mercato ha individuato il Wolverhampton quale destinazione per l'italiano, il Monaco per la punta portoghese.

 

19 luglio 09:13 Jordan Veretout è della Roma, le cifre dell’operazione con la Fiorentina

Contratto di cinque anni con stipendio da 2.5 milioni di euro netti all’anno più bonus. E' su questa base che la Roma ha chiuso l'accordo con la Fiorentina per il trasferimento in giallorosso del centrocampista Jordan Veretout. Ai viola andranno un milione per arrivare il prestito e 16 per l’obbligo di riscatto, a cui vanno ad aggiungersi 2 milioni di bonus per un'operazione complessiva di 19 milioni.

 

19 luglio 09:07 Napoli, da James Rodriguez a Icardi: ecco i nomi caldi sul calciomercato

Calciomercato, fronte caldissimo in casa Napoli, sia per le trattative in entrata sia per quelle uscita. Capitolo acquisti, tre i nomi che vanno per la maggiore, ecco nel dettaglio l'evoluzione dei contatti e delle operazioni a che punto è.

  • Nicolas Pépé, ala destra del Lille che può giocare anche da prima punta, è la candidatura più forte delle ultime ore (offerta da 60/65 milioni ai francesi più il cartellino di Ounas) ma sul calciatore è forte la concorrenza di altri club della Premier e del Psg. Servirà convincerlo ad accettare la maglia azzurra come destinazione allettante.
  • "Accetto il Napoli e solo il Napoli", ha fatto sapere James Rodriguez al suo agente Jorge Mendes che media con il Real Madrid per la cessione del colombiano. Il procuratore, però, non ragiona solo in termini di prestito e spinge anche lui per l'acquisto a titolo definitivo. Le cifre? Affare da 42 milioni più 10 milioni di commissione.
  • Un'apertura decisa e non più un semplice ‘parliamone'. E' quella che arriva dall'entourage di Mauro Icardi rispetto all'offerta del Napoli. Attualmente bloccato alla Pinetina, fuori rosa e costretto ad allenarsi da solo, l'argentino ha ricevuto una proposta da 7 milioni netti a stagione ma fino a quando i partenopei non affonderanno il colpo con l'Inter la situazione resta bloccata.

In arrivo Elmas, vis Rog diretto a Cagliari. Parte anche Vinicius, mentre lascerà a breve il Napoli anche Simone Verdi con il Toro che sembra un passo in avanti rispetto alla Samp. Attenzione alla situazione Hysaj, sul quale ci sono i riflettori puntati della Roma e del Tottenham.

 

19 luglio 08:51 Fiorentina in pressing su Llorente, lo spagnolo è il bomber a costo zero

E' Fernando Llorente il nome più caldo nel calciomercato della Fiorentina. L'ex attaccante della Juventus è svincolato dal Tottenham e può arrivare in maglia viola a costo zero. Un'operazione intrigante che consegnerebbe alla squadra di Vincenzo Montella un calciatore di esperienza internazionale, la classica prima punta che può dare peso e garantire gol. Ci sono già stati contatti con l'entourage dello spagnolo, si attendono sviluppi sulla sua decisione. Sempre sul fronte degli acquisti la società toscana ha chiamato la Samp per uno scambio (con tanto di conguaglio economico) tra Benassi e Praet: apertura da parte dei blucerchiati, resta da convincere il belga. Attenzione anche alla pista Lirola del Sassuolo: agli emiliani sono stati offerti 10 milioni più 4 di bonus e la possibilità d'incassi ulteriori da una eventuale, futura rivendita.

Per quanto riguarda le cessioni, è tutto fatto per il passaggio di Veretout alla Roma con la formula del prestito (1 milione) con obbligo di riscatto (16 milioni più 2 di bonus). Certo anche l'addio di Vitor Hugo, il difensore andrà al Palmeiras per 5.5 milioni di euro.

19 luglio 08:42 Il Benfica rispedice Mattia Perin alla Juventus: “Non ha superato le visite mediche”

Mattia Perin torna alla Juventus. Il portiere, reduce da un infortunio alla spalla che lo aveva costretto a chiudere la stagione in anticipo, non ha superato le visite mediche sostenute in Portogallo. Il trasferimento al Benfica per adesso è saltato, il calciatore rientrerà a Torino dove completerà la fase di recupero. Solo in seguito – considerati gli accordi raggiunti – potrà aggregarsi alla squadra lusitana.

Il Benfica informa che in seguito al completamento delle visite mediche svolte il risultato è che il portiere Mattia Perin ha bisogno di un percorso di recupero di circa 4 mesi, più elevato di quanto originariamente previsto – si legge nella nota ufficiale della società -. Il calciatore completerà il recupero alla Juventus e una volta compiuta questa fase si procederà al trasferimento.