Leonardo Spinazzola (26 anni) alla Roma, Luca Pellegrini (20 anni) alla Juventus. Le ultimissime notizie di calciomercato che arrivano in tempo reale sulle trattative confermano le indiscrezioni filtrate nei giorni scorsi e che vedono l'asse con Torino molto caldo per i giallorossi. Formalizzata la cessione di Manolas al Napoli, il club capitolino passa alla costruzione della rosa: detto di Bartra – l'ex di Barça e Borussia Dortmund oggi al Betis – scelto per sostituire il greco, il prossimo colpo è sulla corsia di sinistra.

Le cifre dello scambio Spinazzola-Pellegrini

In queste ore – come rilanciato da Sky Sport – ha preso quota lo scambio tra l'ex Atalanta e il calciatore di rientro dal prestito a Cagliari, con Spinazzola che è stato valutato 25 milioni di euro mentre il giovane Luca Pellegrini 15: in questo modo l'operazione comporterebbe plusvalenze per entrambi i club. Se tutto, come sembra, dovesse essere confermato alla Juventus andranno 10 milioni di conguaglio mentre la Roma aggiungerà al proprio bilancio 15 milioni di euro di plusvalenza. 

Contratto e stipendio, quanto guadagnano

Per dichiarare conclusa la trattativa mancava solo l’intesa sugli ingaggi dei due calciatori, è arrivata anche quella: a Spinazzola un contratto di 5 anni con uno stipendio da 3 milioni, quasi il doppio rispetto agli 1.7 di Torino, Pellegrini firmerà per 1.5 milioni. Entrambi sosterranno le visite mediche nella giornata di sabato. Lavorano per questa trattativa il direttore sportivo della Roma, Petrachi, e Paratici ma non è l'unico affare sul tavolo visto che ci sono altri due nomi caldi: il primo è Gonzalo Higuain, il secondo Nicolò Zaniolo.

 

Le altre trattative di mercato tra Roma e Juventus

Quanto al Pipita, non rientra nei piani di Maurizio Sarri e soprattutto in quelli economici della Juventus che ha scelto di ‘liberarsi' dell'argentino prima spedendolo in prestito al Milan e poi al Chelsea. L'ex Napoli ha un contratto coi bianconeri fino al 2021 e rappresenta un'utile carta da mettere sul tavolo della Roma che, alla luce della partenza di Dzeko, ha bisogno di un attaccante da ‘regalare' al neo allenatore, Fonseca. La formula è quella del prestito oneroso fissato a 12 milioni di euro. Lo stipendio? Possibile confrontando le cifre: è di poco superiore (13 milioni lordi) rispetto a quello del bosniaco (11). A fare la differenza la volontà dello stesso calciatore di restare in Italia nonostante offerte anche dall'estero.

L'interesse dei bianconeri per Zaniolo

E Zaniolo? Non è un mistero che la Juventus lo segua. Il suo nome era sul taccuino che Fabio Paratici dimenticò in un ristorante a Roma. Per adesso, però, il suo nome non è accostato ad alcuna trattativa ufficiale né inserito in qualche ipotesi di scambio.