L'Inter ci proverà e farà di tutto per convincere Sandro Tonali del Brescia ad accettare il trasferimento in nerazzurro piuttosto che lasciarsi circuire dalle sirene della Juventus. Diciotto anni, mediano davanti alla difesa oppure centrale di centrocampo, 28 presenze e 3 gol/7 assist nello score stagionale: il ragazzo s'è già guadagnato per caratteristiche tecniche, posizione e modo di stare in campo l'accostamento ad Andrea Pirlo. Studia ancora da grande e prima di calcare le orme del ‘professore' serviranno tempo e costanza ma è considerato uno dei talenti per il futuro della Serie A e della Nazionale.

Quanto vale Tonali? La valutazione di mercato. Al club lombardo il calciatore è legato da un contratto fino al 2021 (con opzione per un anno successivo, secondo l'ultimo rinnovo che risale ad agosto scorso) e ha un valore di mercato che – secondo la quotazione di Trasnfermarkt – si ferma a 15 milioni. Cifra di gran lunga inferiore rispetto alla domanda del presidente Cellino, alla somma che potrebbe scaturire dall'asta tra società concorrenti e soprattutto dal gioco del mercato che si muove su cifre e parametri ben differenti. Tradotti in soldoni – come indicato da calciomercato.com – per accomodarsi a discutere con il massimo dirigente del Brescia occorrono 35/40 milioni. Ipotizzare accordi differenti non è possibile.

La scheda di Sandro Tonali (fonte Transfermarkt.it)
in foto: La scheda di Sandro Tonali (fonte Transfermarkt.it)

Come può l'Inter provare ad anticipare i bianconeri? L'intenzione è anzitutto bloccare il calciatore, magari lasciandolo maturare per un'altra stagione con le ‘rondinelle'. Altro aspetto della questione, la cifra da mettere sul piatto del Brescia… detto del range importante, in casa nerazzurra potrebbero inserire nella trattativa sia alcuni giovani interessanti e utili per i lombardi sia garantire una percentuale sulla eventuale, futura rivendita di Tonali.

Qual è la strategia della ‘vecchia signora'. La disponibilità economica può fare la differenza. Se la Juventus decide di fare all-in allora è in grado di versare soldi cash al Brescia e al tempo stesso persuadere il calciatore con la possibilità di fare esperienza diretta in un club di fascia media di Serie A e poi vestire la maglia bianconera. Anzi, a giudicare dalla grande sensibilità di Allegri verso i giovani (il caso Kean lo dimostra) chissà che per lo stesso Tonali i tempi d'inserimento a Torino non siano minori. Per adesso è duello tra Inter e Juventus, chi la spunterà?