La trattativa per il ritorno di Neymar in Spagna è entrata nel vivo. Dopo l'inserimento del Real Madrid di Florentino Perez, il Barcellona sta provando a stringere i tempi con il Paris Saint-Germain. In queste ore si sta infatti svolgendo un incontro a Parigi tra Leonardo ed Eric Abidal: i direttori sportivi delle due società. Come confermato dal quotidiano ‘L'Equipe', i due si troverebbero in un hotel della capitale proprio per cercare l'intesa definitiva per l'operazione di mercato.

Sul tavolo, oltre alla parte economica, ci sarebbero anche le contropartite tecniche che il Barcellona sarebbe disposto ad inserire nella trattativa per abbassare la parte di denaro contante da versare al PSG. Secondo indiscrezioni, gli spagnoli vorrebbero infatti aggiungere il cartellino di Coutinho e probabilmente anche quello di Rakitic: altro giocatore blaugrana arrivato al termine della sua avventura nella Liga.

La valutazione economica e la telefonata di Leo Messi

Al di là dei due giocatori proposti al club francese, il problema principale per il Barcellona è però la valutazione economica di Neymar. Da Parigi continuano infatti a chiedere 120 milioni di euro oltre alle contropartite tecniche: ben 40 milioni in più, rispetto a quelli che la società del presidente Josep Maria Bartomeu intende offrire per chiudere questa trattativa e riportare il brasiliano in Spagna.

Secondo il quotidiano ‘Marca', ci sarebbe inoltre stato un contatto telefonico tra Neymar e Leo Messi. L'argentino avrebbe alzato il telefono per convincere l'ex compagno di squadra a tornare in Catalogna e invitarlo a non accettare le offerte del Real Madrid di Florentino Perez. Come già capitato in occasione del suo addio, Messi avrebbe dunque ribadito la sua amicizia al brasiliano con l'obiettivo di farlo tornare al ‘Camp Nou'.