La Lazio chiude con una sconfitta contro il Borussia Dortmund la sua serie di gare amichevoli in preparazione della nuova stagione che per i biancocelesti comincerà sabato sera all'Olimpico contro il Napoli nell'anticipo della rima giornata della nuova Serie A. In Germania termina 1-0 per i gialloneri: decisivo il gol di Reus (con deviazione di Radu) realizzato in avvio di partita. Detto ciò andiamo a vedere nel dettaglio gli aspetti più salienti della gara amichevole di Essen tra il Borussia Dortmund di Lucien Favre e la Lazio di Simone Inzaghi.

Pulisic e Reus: il Borussia vola sulle fasce

Ci mette soltanto 6 minuti il Borussia Dortmund a passare in vantaggio. Decisivi, come lo saranno per il resto della partita, i duelli sulle fasce laterali. Da un'iniziativa del talentino statunitense Christian Pulisic nasce il gol realizzato da Marco Reus con una conclusione deviata da Radu che non ha lasciato scampo a Strakosha. Ed è sempre l'esterno classe '98 ad andare vicino al raddoppio nel finale di primo tempo dopo essersi liberato bene in area di rigore: solo un pregevole intervento dell'estremo difensore albanese ha negato la gioia del gol al nordamericano.

La Lazio prova a sfondare al centro: prove d'intesa per Milinkovic, Luis Alberto e Immobile

La Lazio invece si affida soprattutto alle incursioni centrali e va vicino al pareggio prima con il recuperato Ciro Immobile, ex col dente avvelenato, e poi con un'azione personale di Sergej Milinkovic – Savic e con un tiro dalla distanza di Luis Alberto (solito accentratore di palloni nello sviluppo offensivo della manovra biancoceleste), tentativi che però non impensieriscono l'estremo difensore Burki. I biancocelesti però dopo una buona reazione iniziale hanno calato il proprio ritmo lasciando il pallino del gioco in mano agli avversari.

Badelj e Durmisi: prova generale in vista del debutto in campionato

Simone Inzaghi per l'occasione ha deciso di fare le prove generali per l'esordio in campionato che avverrà sabato prossimo nel posticipo serale in casa contro il Napoli. Il tecnico biancoceleste ha infatti schierato dal primo minuto quello che potrebbe essere l'undici che comincerà il match dell'Olimpico. Tre i nuovi acquisti lanciati nella formazione titolare dall'allenatore capitolino: Francesco Acerbi al centro della difesa a tre, Milan Badelj in cabina di regia e Riza Durmisi sulla corsia mancina, con questi ultimi due schierati al posto di Lucas Leiva e Senad Lulic (entrambi squalificati per la prima di Serie A). Il difensore ex Sassuolo sembra aver già digerito gli schemi di Simone Inzaghi, mentre faticano ancora sia il regista croato che l'esterno danese (sostituito nell'intervallo da Martin Caceres schierato nell'inedita posizione di esterno a tutta fascia).

Le formazioni iniziali di Borussia Dortmund e Lazio (fonte SofaScore)
in foto: Le formazioni iniziali di Borussia Dortmund e Lazio (fonte SofaScore)

I carichi di lavoro frenano la Lazio

Come da consuetudine nelle amichevoli estive nella ripresa ci si aspetta che i due allenatori diano spazio a quei calciatori rimasti inizialmente in panchina rivoluzionando di fatto le due formazioni e invece in avvio di ripresa sono solo due le sostituzioni effettuate, entrambe di marca laziale, con Caceres e Luiz Felipe al posto di Durmisi e Wallace. Ad andare ancora vicino al gol è però il Borussia Dortmund sempre con il solito Reus che impegna in due occasioni Strakosha. I tedeschi sembrano più reattivi rispetto ai biancocelesti, come dimostrato già nella seconda parte della prima frazione e neanche i cambi effettuati da Inzaghi invertono la tendenza. Bisognerà attendere l'ultimo quarto d'ora per vedere la consueta girandola di sostituzioni messa in atto dai due tecnici. Nel finale ci prova il nuovo entrato Correa che trova però pronto alla risposta Burki.

Le statistiche finali del match tra Borussia Dortmund (a sinistra) e Lazio (fonte SofaScore)
in foto: Le statistiche finali del match tra Borussia Dortmund (a sinistra) e Lazio (fonte SofaScore)