Dries Mertens ha ritrovato il suo "compagno di squadra invisibile" in occasione di Napoli-Lazio. Il belga nel corso dell'ultimo match di Serie A, per rialzarsi dal terreno di gioco dopo un contrasto si è lasciato aiutare da un suo amico immaginario, facendo finta di stringergli la mano. Un siparietto curioso, a cui il belga ci ha abituato anche in passato. Una stretta di mano virtuale, come virtuale (e tutt'altro che sicuro) è il rinnovo contrattuale dell'attaccante con il Napoli per cui la trattativa sembra in alto mare.

Dries Mertes e il compagno di squadra immaginario, il siparietto in Napoli-Lazio

Al 40′ del primo tempo di Lazio-Napoli, Dries Mertens è rimasto a terra dopo un contrasto con un avversario. Per rialzarsi, il belga ha utilizzato un gesto che ha già improvvisato in passato: l'ex Psv ha fatto finta di stringere la mano, lasciandosi aiutare, da un compagno di squadra invisibile. Un'esecuzione perfetta quella di Mertens per un video che ovviamente è finito sui social network diventando virale. Oltre alle sue esultanze curiose, celebre quella del cagnolino, l'attaccante ha trovato ancora una volta il modo di stupire oltre che per le sue eccezionali doti tecniche.

Dries Mertens-Napoli, difficoltà per il rinnovo contrattuale

A proposito di situazioni "immaginarie", al momento è tale anche la stretta di mano tra Dries Mertens e la dirigenza del Napoli per la questione relativa al rinnovo contrattuale, attualmente in scadenza nel 2020. Secondo quanto riportato da Il Mattino, il belga chiede un contratto su cifre molto alte che gli azzurri non sembrano disposti a garantirgli. Attualmente l'attaccante percepisce 3.5 milioni di euro, e vorrebbe nel prolungamento garantirsi ancora la possibilità di incassare somme importanti. Il Napoli però al momento non sembra intenzionato ad assecondare le richieste del calciatore classe 1987. Gli unici over 30 che potrebbero essere "riconfermati" sono Albiol e Hamsik. Le parti si ritroveranno per cercare di trovare un accordo nei prossimi mesi.