Solidarietà tra compagne di celebri atleti. Beatriz Espejel, moglie del centrocampista dell'Atletico Madrid (a rischio forfait per il confronto con la Juventus negli ottavi di Champions) ha deciso di scendere in campo sui social con un lungo sfogo, dimostrando la sua vicinanza a "Xisca" Meri Perelló, fidanzata storica e promessa sposa del tennista Rafa Nadal. Lady Koke si è sfogata, parlando ancora una volta della sua condizione di "Wags" che le ha creato non pochi problemi

Beatriz Espejel, moglie del centrocampista dell’Atletico Madrid, Koke
in foto: Beatriz Espejel, moglie del centrocampista dell’Atletico Madrid, Koke

Perché Beatriz Espejel moglie di Koke si è detta solidale con la fidanzata di Nadal

Tutto è nato dal polverone sollevatosi dopo le indiscrezioni relative al matrimonio tra Rafa Nadal e la storica fidanzata (da 14 anni) “Xisca” Meri Perelló. Il maiorchino reduce dalla sconfitta in finale agli Australian Oper per mano di Djokovic non ha né confermato né smentito, chiarendo di non voler parlare della sua vita privata. Luci puntate sul tennista, ma scarsa considerazione della sua fidanzata. Una situazione che non è piaciuta alla moglie del centrocampista dell'Atletico Madrid Koke che si è sfogata in un lungo post su Instagram.

Il post di Beatriz Espejel su Instagram per difendere le wags

Beatriz Espejel sui social ha manifestato solidarietà alla fidanzata di Rafael Nadal, Xisca citando un articolo di El Economista, e puntando il dito contro chi pensa che le wags (ovvero le compagne di calciatori e dunque sportivi famosi) abbiano un ruolo secondario nella coppia. Lady Koke ha evidenziato le difficoltà legate alla sua situazione, a causa dei giudizi affrettati della gente:

Vivo nella continua mancanza di libertà di fare o dire quello che voglio per non danneggiare le persone che amo, ma abbiamo solo una vita, l’invidia ci calpesta quasi ogni giorno, la gente mi annoia in generale perché sfortunatamente solo la maggioranza mi avvicina perché seriamente interessata, davvero, pensate che siamo stupide?

Io personalmente non ho mai smesso di pensare che si possono ferire gli altri. Sto bene perché provo compassione per quelle persone che sfuggono alle loro vite guardando le vite degli altri e gli anni passano per tutti, quanto vi piace la vostra esistenza?

Non mi fanno insegnare perché moglie di un calciatore, lo sfogo di Lady Koke

Non è la prima volta che la signora Koke si sfoga, lamentandosi per la considerazione nei suoi confronti. Già in passato in una nota su Instagram, Beatriz Espejel ha parlato delle sue difficoltà lavorative, e dei motivi del mancato ritorno all'insegnamento:

Sembra che alcune scuole non credano io abbia capacità sufficienti per insegnare in quanto moglie di un calciatore. Vorrei essere trattata come un’insegnante normale e non come la moglie di Koke.