La Uefa ha deciso di non squalificare Cristiano Ronaldo per il gesto, alla Simeone, compiuto dopo il termine di Juventus-Atletico Madrid, CR7 potrà così disputare la gara d’andata dei quarti di Champions League con l’Ajax. Il portoghese ha ricevuto 20mila euro di multa. La decisione è corretta e in linea con quella del ‘Cholo’, che non è stato squalificato per quel gesto volgare e a cui fu comminata una multa di 20mila euro. Quella cifra è davvero simbolica per Cristiano Ronaldo che pochi mesi fa, in occasione di una pausa delle nazionali, volò a Parigi con la compagna Georgina Rodriguez e una sera presero una bottiglia di vino, Richebourg Grand Cru, da 20mila euro.

Quanto guadagna Cristiano Ronaldo

La Juventus la scorsa estate si è assicurata il cinque volte Pallone d’Oro, al Real Madrid i bianconeri hanno versato 100 milioni di euro. Il portoghese ha firmato un contratto quadriennale da 31 milioni di euro netti a stagione. Questa cifra lo rende il calciatore più pagato della Serie A, e di gran lunga (lo seguiva Higuain con 9 milioni ma il Pipita è andato via), anche se non gli permette di essere il più pagato al mondo, perché Messi e Neymar guadagnano di più.

Recovery time. Good night everyone!🔋🌝

A post shared by Cristiano Ronaldo (@cristiano) on

La multa Uefa costa poco a Cristiano Ronaldo

Cristiano Ronaldo ha uno stipendio di 31 milioni di euro, ciò significa che il numero 7 della Juventus guadagna più di due milioni e mezzo ogni mese, precisamente 2 milioni e 583mila euro al mese. Utilizzando la calcolatrice e dividendo ancora quella cifra più volte si scopre che il portoghese guadagna esattamente 3mila 587 euro all’ora. Ciò significa che al portoghese servono 5 ore e 35 minuti di stipendio per incassare 20mila euro, che corrisponde alla multa della Uefa. In soldoni si può dire che la multa della Uefa pesa davvero molto poco a Cristiano Ronaldo che dormendo sei ore di fila porta a casa più di ventimila euro. Il giocatore della Juventus senza alcun tipo di patema riesce a pagare la sanzione della Uefa.