Ciro Immobile non riesce ad essere felice fino in fondo per lo strepitoso gol di tacco che ha permesso alla Lazio in extremis di pareggiare 2-2 sul campo del Cagliari. Il motivo? L'amarezza per la mancata concessione di un rigore, per un intervento falloso che il bomber ha definito praticamente "solare". Un episodio che proprio non è andato giù alla punta, che nel post-partita si è sfogato ai microfoni di Sky, seguito dal suo tecnico Simone Inzaghi.

Presunto rigore su Immobile, l'episodio da moviola in Cagliari-Lazio

Sul punteggio di 1-0 per il Cagliari, episodio da moviola molto dubbio. Al 27′ Immobile s'incunea da sinistra in area del Cagliari cadendo dopo un contrasto con Ceppitelli, che viene aiutato nell'intervento difensivo da Barella. Il bomber si alza e protesta vivacemente lamentandosi per l'intervento del capitano dei sardi. Il risultato? Il direttore di gara fa proseguire, probabilmente con l'ausilio del silent check, ammonendo Immobile. Le immagini lasciano effettivamente molti dubbi, per l'ancata di Ceppitelli a Immobile che sembrerebbe esserci.

Il rigore più netto da quando gioco a calcio, il rammarico di Immobile

Molto arrabbiato Immobile nel post partita. L'attaccante non ha gradito l'operato del direttore di gara e non ha usato troppi giri di parole per commentare l'episodio da moviola in area sarda: "Non capisco perché quando i rigori sono a favore della Lazio gli arbitri non vanno mai a vedere la Var. Quello su di me era il rigore più netto da quando io gioco al calcio". Passato in secondo piano dunque il suo eccezionale gol, fortemente voluto: "Il mio gol di tacco è stato voluto, mi è riuscito di fare proprio ciò che avevo pensato".

Inzaghi sta con Immobile, ennesima polemica sull'utilizzo del var

E a prendere le parti di Ciro Immobile ci ha pensato, il suo allenatore Simone Inzaghi. Quest'ultimo non ha perso occasione per ribadire il suo scetticismo sull'utilizzo del Var, facendo riferimento anche agli episodi del passato: "La corsa alla Champions diventa dura, ma per quanto riguarda il VAR mi sono già espresso: per l’ennesima volta siamo stati danneggiati, nei nostri confronti è stato spesso utilizzato male". 

Gli episodi da moviola di Lazio-Juve

Ai microfoni di Premium Sport, Inzaghi è tornato a parlare anche della gara contro la Juventus, e di un altro episodio dubbio in area avversaria: "In questa partita c’era un rigore netto nel primo tempo su Immobile e forse ora staremmo parlando di un risultato diverso. È sotto gli occhi di tutti sabato scorso contro la Juventus ci è stato negato un rigore sullo 0 a 0 clamoroso, oggi altro rigore netto, ma in nessuno dei due casi è stato chiesto il VAR. Mentre a parti invertite il VAR è stato chiesto e il rigore assegnato. Guida ci ha detto che ha visto lui, non sappiamo cosa gli abbia detto o non detto il signor Gavillucci. Ci chiediamo perché succedano queste cose, ma dobbiamo ripartire, perché la prestazione anche oggi c’è stata siamo ancora in corsa per i nostri obiettivi e dobbiamo pensare a lavorare senza farci distrarre. Dobbiamo continuare a credere nel nostro sogno, che culliamo da sette mesi, nessuno deve impedirci di continuare a farlo".