Cristiano Ronaldo è tornato in quella che un tempo era la sua Madrid per ricevere l'ennesimo premio della sua carriera. Gli spagnoli del quotidiano Marca gli hanno consegnato il "Marca Leyenda" un tributo per gli sportivi che si sono distinti per i loro brillanti risultato sportivi. Oltre a parlare della sua prima stagione da calciatore della Juventus, definita la migliore della carriera, CR7 ha fatto il punto sul futuro, dimostrandosi convinto delle potenzialità dei bianconeri di vincere la Champions

Nel giro di due anni la Juventus vincerà la Champions, la profezia di Cristiano Ronaldo

La Juventus può vincere la Champions, se non nella prossima stagione in quella successiva. È questo il pensiero che Cristiano Ronaldo ha esternato in occasione dell'intervista spagnola al quotidiano Marca che lo ha premiato a Madrid con la consegna del premio "Marca Leyenda". Reduce da una stagione che ha definito come "la migliore della sua carriera", CR7 ha parlato delle potenzialità europee dei bianconeri nel massimo trofeo continentale: "Se questo può essere l'anno giusto per noi? Lo è sempre per squadre come la Juve, il Real o il Barcellona. Ma vince solo uno. La Juve si è rinforzata molto bene ed è una squadra che lotterà per vincerla come sempre, però dipenderà da tanti fattori: gli incroci, i gruppi, il momento, gli infortuni, la fortuna. Ma come dico sempre, non bisogna esserne ossessionati – riporta Sky – La Juve la vincerà: se non sarà quest'anno sarà il prossimo; ma da qui a due anni, per come sta lavorando, arriverà".

Cristiano Ronaldo e il ritorno alla Juventus di Buffon

In questa stagione Ronaldo condividerà lo spogliatoio con Gigi Buffon. Il portoghese ha regalato da avversario tanti dispiaceri all'estremo difensore, ma non ha mai nascosto l'ammirazione nei suoi confronti. CR7 definisce l'estremo difensore un "uomo cinque stelle": "No, non abbiamo parlato della Champions. Parliamo perché è un giocatore che ammiro, ci siamo affrontati tante volte e mi ha detto che era molto contento che adesso fossimo insieme; io gli ho detto che per me è uno dei migliori portieri del mondo, se non il migliore. Lui, Casillas, sono portieri che resteranno per sempre nella storia del calcio. Sono molto felice di stare con Gigi, anche perché è un uomo ‘cinque stelle'".

L'arrivo di de Ligt alla Juventus e l'invito di Cristiano Ronaldo

In chiusura una battuta su un altro neoacquisto, ovvero de Ligt. Un colpaccio che la Juventus ha chiuso beffando in sede di trattative numerosi top club. E chissà che nella scelta del centrale olandese non abbia influito in maniera decisiva il siparietto con CR7 dopo la finale di Nations League: "L‘invito a de Ligt a venire alla Juventus? Non credo di aver influito sul suo trasferimento, quello è stato un episodio di campo, tra calciatori, poi tutto resta lì. Gliel'ho detto scherzando perché mai mi permetterei di influenzare un giocatore o un dirigente in una trattativa. Però è chiaro che sono contento che lui sia con noi".