Il conto alla rovescia è cominciato e i tifosi si sono già mobilitati per seguire la squadra a Milano. Dopo aver eliminato nel quarto turno il Cagliari, il Pordenone si appresta a preparare la trasferta di San Siro per il big match contro l'Inter: un evento storico per il club friulano, che mai aveva raggiunto gli ottavi di finale di Coppa Italia.

Per enfatizzare ancor di più la partita del Meazza, nei giorni scorsi il reparto social del Pordenone si era divertito a pubblicare post irriverenti e pieni di sano sarcasmo. In uno di questi, veniva evidenziato il fatto che "una partita così pazza, non puoi giocarla neanche con la Playstation".

Pes 2018 e la gioia di mister Colucci

Indirizzato ai team di Electronic Arts e Konami, il post è però riuscito a colpire nel segno e a far inserire la formazione del Pordenone nell'edizione 2018 di Pes. La conferma è arrivata proprio dalla società friulana che ha comunicato via Twitter, a tutti i suoi tifosi, la possibilità di giocare in anticipo la partita con l'Inter grazie al noto videogioco di simulazione calcistica. Una decisione storica per i produttori di Pes, visto che fino ad ora non c'è mai stata la possibilità di giocare anche con una squadra di Serie C.

In attesa del match "reale", Colucci intanto si gode questo inaspettato regalo in Coppa Italia: "Sono contentissimo per questa qualificazione – ha dichiarato dopo Cagliari, il mister dei "Ramarri" – Mi piace vedere la gente piangere di gioia, è questo il bello del calcio. La sfida con l'Inter? Cullavamo questo sogno. Ho detto ai ragazzi, e anche ai nostri giocatori più esperti, che avevano l'occasione per calpestare il manto erboso del Meazza. I miei ragazzi meritano di andare a San Siro, finora sono stati lì solo in tribuna".