La Juventus ha già conquistato matematicamente l'ottavo scudetto consecutivo, il 35° della sua storia, eppure ha ancora molto da dire in questa fase finale della Serie A. I bianconeri infatti nelle ultime 5 giornate di campionato avranno un ruolo fondamentale nella corsa Champions. La squadra di Allegri infatti affronterà prima l'Inter a San Siro, il Torino nel derby all'Allianz Stadium, la Roma all'Olimpico, l'Atalanta in casa e la Sampdoria (che seppur staccata può ancora lottare per l'Europa) a Genova.

Juventus arbitro della Champions, il primo confronto diretto è con l'Inter

La Juventus avrà dunque un ruolo fondamentale nella volata Champions destinata ad infiammare le ultime 5 giornate della Serie A. Il calendario del massimo campionato infatti ha in programma già nella prossima giornata, la 34a la sfida tra i bianconeri e l'Inter al Meazza. Se la Vecchia Signora ha già in tasca lo scudetto, la formazione di Spalletti deve vincere a tutti i costi. Con 3 punti infatti i nerazzurri potrebbero fare un bel passo in avanti, affrontando poi nelle restati giornate, l'Udinese, il Chievo già retrocesso, un Napoli che potrebbe essere già certo della Champions e l'Empoli.

Il calendario della Juventus e la volata Champions, sfide con Torino, Roma e Atalanta

Archiviato il derby d'Italia, per la Juventus nuova sfida dal peso specifico importante contro il Torino. Nella stracittadina, in quest'occasione ci saranno in palio punti pesanti per il sogno Champions con i granata che nel caso di vittoria nello scontro diretto in programma nel prossimo week-end con il Milan, si giocheranno il tutto per tutto contro i bianconeri, sperando di ricevere buone notizie dal confronto tra Atalanta e Lazio. Ma non finisce qui: i campioni d'Italia infatti sia alla 36a e sia alla 37a giornata affronteranno altre due compagini in lotta per la Champions, ovvero la Roma che all'Olimpico proverà a portare a casa l'intera posta in palio, e l'Atalanta che farà visita all'Allianz Stadium. All'ultima giornata Sampdoria-Juventus, una partita che potrebbe comunque rivelarsi fondamentale per l'Europa League dei blucerchiati. Un vero e proprio tour de force per una Juve che, anche con lo scudetto già cucito sul petto, avrà un compito fondamentale in Serie A.