C'è chi ancora insulta la memoria dei tifosi della Juventus morti a Bruxelles, nel prologo di quella ‘maledetta' finale di Coppa dei Campioni contro il Liverpool. C'è chi fa dell'ironia sordida sulla tragedia di Superga, nella quale perì il Grande Torino. E siccome la mamma degli imbecilli è sempre incinta, accanto ad altri che inneggiano all'incidente nel quale perse la vita Gaetano Scirea ci sono pseudo-tifosi che insultano la memoria di Davide Astori. Sì, proprio lui: l'ex capitano della Fiorentina che il 4 marzo scorso venne ritrovato esanime a Udine, nella stanza d'albergo dove dormiva da solo. La sera prima aveva salutato il portiere e amico, Sportiello, col quale aveva diviso qualche ora di gioco alla playstation. Il giorno dopo, notata l'assenza a colazione, un membro dello staff di Pioli andò a bussare alla porta della camera. Non ebbe risposta e quando entrò il suo cadavere fu rinvenuto nel letto.

 

Quanto sta accadendo nelle ultime ore è un insulto al dolore dei familiari, della compagna Francesca e della piccola Vittoria. Dopo il ciclone di polemiche scatenato dall'arbitraggio di Abisso – il direttore di gara che ha assegnato alla Viola il rigore contestato del 3-3 segnato al 101° minuto – i profili social della Fiorentina sono stati presi d'assalto con messaggi contro Chiesa (nel mirino per aver provocato il penalty) e soprattutto di Davide Astori. Il club ha denunciato l'accaduto pubblicando un messaggio sul sito ufficiale

La Fiorentina ha assistito sgomenta e profondamente rattristata – si legge – al susseguirsi di messaggi vergognosi, postati da alcuni individui sui vari canali social ufficiali del Club, che hanno avuto come bersaglio Davide Astori. La Società viola è in contatto costante con le autorità competenti affinché questi sciacalli vengano perseguiti come meritano. Noi continuiamo a credere nello sport e nei valori che esso rappresenta. Un episodio non può scatenare questa rabbia insensata e facciamo appello ai tifosi veri affinché isolino questi individui indegni.

Sembra ieri, è già trascorso un anno. In segno di rispetto della memoria di Astori è stata anticipata a domenica 3 marzo la gara du campionato Atalanta-Fiorentina, lo aveva chiesto la società per evitare che il match in calendario cadesse nello stesso giorno della ricorrenza. Orobici e toscani si sfideranno due volte nel giro di pochi giorni: mercoledì (ore 21) al Franchi sarà di scena la formazione di Gasperini e per l'occasione i tifosi della Viola esibiranno una coreografia particolare dedicata all'ex capitano.