Cristiano Ronaldo segna e la Juventus rallenta. Se il gol del portoghese non è certo una novità, il mezzo passo falso della squadra di Massimiliano Allegri è invece la notizia del weekend. A confortare il popolo dei bianconeri, già in fibrillazione per l'imminente trasferta di Manchester in Champions League, c'è però il quinto sigillo di CR7: realizzato proprio di fronte a Piantek, l'attuale capocannoniere della Serie A.

Una rete storica per il fenomeno di Funchal, che arriva dopo le polemiche per il presunto stupro di Kathryn Mayorga e che arricchisce il suo personale curriculum dopo quelle segnate con Manchester United e Real Madrid negli anni passati. Quella contro il Genoa è infatti speciale ed è la numero 400 per Cristiano Ronaldo: diventato così il primo attaccante a raggiungere l'incredibile cifra nei cinque principali campionati europei.

In viaggio verso Manchester

Dietro al giocatore della Juventus, nella speciale classifica dei bomber europei, rimane a distanza di sicurezza con 389 reti il rivale Leo Messi. L'argentino del Barcellona è tra l'altro l'unico attaccante ancora in attività e in grado di poter raggiungere e superare CR7, dato che gli altri sono Jimmy Greaves, Gerd Muller, Steve Bloomer e Dixie Dean.

"Ogni partita insegna qualcosa, ora concentrati sulla prossima". Cristiano Ronaldo ha festeggiato in questo modo, con un messaggio sul suo profilo Twitter, la sua ennesima prodezza personale. Lo ha fatto a pochi giorni da quella che sarà la sua partita. Nelle prossime prenderà infatti il via la spedizione bianconera verso Manchester e verso l'Old Trafford: stadio che ritroverà e riabbraccerà il cinque volte Pallone d'Oro, dopo le sei stagioni giocate dal portoghese con la maglia dei "Red Devils".