Si, sono orgoglioso di fare ancora parte della Juve. Ringrazio il club e tutte le persone che ci lavorano per la fiducia: sono felice e voglio continuare a dare il meglio sul campo, per contribuire al successo della squadra.

Mario Mandzukic è felice dopo la firma del rinnovo del contratto con la Juventus fino al 2021 e lo dimostra in maniera molto esplicita ai microfoni di Juventus Tv. L'attaccante croato è diventato uno dei simboli della squadra bianconera di questa seconda decade degli anni 2000 e i tifosi gli hanno sempre dimostrato grande affetto per il suo modo di giocare e affrontare gli avversari sempre a testa alta. Il numero 17 della Vecchia Signora, ha parlato al canale tematico della società bianconera dopo la firma sul nuovo contratto e le foto di rito insieme a Pavel Nedved:

Già prima di arrivare alla Juve la conoscevo, per averla affrontata: la sua grande storia è quello che mi ha spinto a venire a Torino. E poi qui ho trovato una mentalità da vincitori, che è la stessa mia: per questo sono contento oggi come il primo giorno, di qualche anno fa.

Mandzukic: Nel DNA Juve c’è la voglia di vincere

L'attaccante della nazionale vice campione del mondo ha da sempre messo sul campo una mentalità vincente partita dopo partita e che, secondo lui, è la stessa del club bianconero:

Non mi piace lodarmi, preferisco che siano altri a parlare di me. Io cerco di segnare, ma anche di aiutare la squadra in ogni situazione di gioco, perché l’importante è uscire vincitori dalle gare. Mi fa piacere che questo sia apprezzato dai nostri meravigliosi tifosi, con cui ho un rapporto eccellente. Ho tanti bellissimi ricordi di questi anni, ma guardo ai prossimi traguardi, perché nel DNA Juve c’è la voglia continuare a vincere!