Non ci sono soltanto Higuain e Dybala a fare da ‘tappo' al mercato della Juventus. Le ultime notizie relative ai movimenti del club bianconero, riguardano anche la difficoltà di sistemare Mario Mandzukic: uno dei giocatori giudicati in esubero da Maurizio Sarri e dalla dirigenza bianconera. Il trentatreenne attaccante croato, che nei giorni scorsi ha di fatto rifiutato le offerte del Borussia Dortmund, è stato infatti scartato dal Bayern Monaco: il club nel quale sperava di poter tornare. Secondo le indiscrezioni rilanciate dal prestigioso quotidiano tedesco ‘Bild', la società bavarese avrebbe detto ‘no' al ritorno di Super Mario.

Una decisione maturata dopo aver valutato l'investimento economico (10/15 milioni), l'età del giocatore e gli ultimi innesti arrivati nelle scorse ore: Perisic e Coutinho. Nonostante non abbia nessuna intenzione di lasciare Torino, Mandzukic sarà però ‘costretto' a cambiare squadra entro la fine delle trattative estive. Il problema per Paratici e gli uomini mercato della Juventus, è ora capire quale sarà il club che si farà avanti e quale quello che potrà permettersi anche l'ingaggio del croato: 4,5 milioni di euro a stagione.

Gli altri esuberi

Intenzionata a trattare con l'Inter e a mantenere la parola data a Mauro Icardi, con il quale pare ci sia già un'intesa, la società campione d'Italia deve però prima tagliare la rosa di Maurizio Sarri. Oltre ai tre attaccanti in uscita, la società è anche al lavoro per trovare una sistemazione per i vari Daniele Rugani (sul quale c'è la Roma), Emre Can, Mattia Perin e Marko Pjaca: quest'ultimi però infortunati e "bloccati" a Torino fino a gennaio. Il tutto in attesa dell'esordio in campionato contro il Parma, e della prima partita del girone di Champions League: l'obiettivo principale della stagione che sta per cominciare.