vidal milito palacio

Per la prima volta la Juventus perde nello ‘Juventus Stadium’. Per la prima volta dopo 49 partite i bianconeri vanno k.o.! Per la prima volta dal post Calciopoli l’Inter batte la Juventus. Stramaccioni adesso è a un punto dai campioni d’Italia. Il primo tempo è molto bello, molto intenso e con un paio di gravi errori arbitrali. La Juventus parte alla grande. Dopo 18 secondi i bianconeri sono già in vantaggio. L’azione che porta al gol Vidal è bellissima, ma Asamoah è in posizione irregolare. L’Inter, che gioca con le tre punte, subisce il colpo. Per due volte Marchisio si trova solo davanti ad Handanovic. I nerazzurri pareggiano con Palacio, ma l’argentino è fuorigioco. Gli uomini di Conte vanno un po’ in difficoltà in mezzo al campo, perché la pressione dei centrocampisti nerazzurri è asfissiante. Cassano ci prova con un bel destro a giro, che finisce di poco a lato. Al 28’ Lichtsteiner viene ammonito, sette minuti dopo lo svizzero avrebbe meritato il secondo giallo, per una dura entrata su Palacio, ma Tagliavento fa la gnorri. Il difensore viene sostituito poco dopo da Caceres. Nella ripresa in campo c’è Bendtner, che ha preso il posto dell’infortunato Vucinic. Handanovic mette i pugni su una conclusione di Bonucci. Al 12’ Tagliavento assegna un calcio di rigore all’Inter. Milito pareggia. L’Inter ha più birra e si vede. A metà ripresa Stramaccioni toglie Cassano, entra Guarin. Alla mezz’ora i nerazzurri passano in vantaggio. Vidal perde un pallone in mezzo al campo. Guarin s’invola verso l’area avversaria e calcia verso la porta Buffon respinge, Milito arriva sul pallone e segna il gol del 2-1. Alessio toglie Caceres e mette Quagliarella, Stramaccioni risponde con Mudingayi in campo per Milito. La Juve cerca il pareggio e rischia. All’89’ Palacio chiude l’incontro.

Ecco il tabellino di Juventus – Inter:

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Bonucci, Chiellini; Lichtsteiner (37’ Caceres, 78’ Quagliarella), Vidal, Pirlo, Marchisio, Asamoah; Giovinco, Vucinic (46’ Bendtner). A disposizione: Storari, Lucio, De Ceglie, Marrone, Padoin, Isla, Giaccherini, Pogba, Matri. All. Conte (in panchina Alessio)

Inter (3-4-3): Handanovic; Ranocchia, Samuel, Juan Jesus; Zanetti, Gargano, Cambiasso, Nagatomo; Palacio, Milito (79’ Mudingayi), Cassano (69’ Guarin). A disposizione: Castellazzi, Belec, Silvestre, Pereira, Mbaye, Duncan, Livaja, Alvarez. All. Stramaccioni

Gol: 1’ Vidal, 59’ (rigore) Milito, 75’ Milito.

Ammoniti: Lichtsteiner, Samuel, Pirlo, Chiellini, Bonucci, Zanetti.