A poche ore dalla sfida contro il Napoli di Carlo Ancelotti, una brutta notizia ha rovinato la serata a Maurizio Sarri e a tutti i tifosi della Juventus. Il capitano bianconero, Giorgio Chiellini, si è infatti gravemente infortunato nell'ultima rifinitura alla Continassa. Ad annunciare il brutto ko del difensore è stato lo stesso club campione d'Italia con una nota ufficiale pubblicata sul sito: "Nel corso dell’allenamento odierno Giorgio Chiellini ha riportato la distorsione del ginocchio destro. Gli accertamenti diagnostici eseguiti presso il JMedical hanno evidenziato la lesione del legamento crociato anteriore. Sarà necessario intervenire chirurgicamente nei prossimi giorni".

Quanto starà fuori Chiellini

Per conoscere i tempi di recupero del giocatore di Sarri, al suo primo vero infortunio in carriera di una certa gravità, bisognerà attendere i prossimi giorni quando lo staff medico della Juventus visiterà ancora il capitano dopo l'intervento chirurgico. L'opinione generale, di fronte ad un infortunio di tale gravità, è che Chiellini possa rimanere fuori per diversi mesi (almeno 6 o 7) saltando buona parte della stagione bianconera e parte di quella della Nazionale italiana del commissario tecnico Roberto Mancini.

Strategie di mercato destinate a cambiare

Decisivo con il suo gol nella sfida di Parma, in occasione del debutto nel nuovo campionato, il 35enne pisano sarà dunque costretto a vedere i compagni dalla tribuna: una beffa per lui che sin dalle partite di precampionato si era dimostrato uno degli uomini più in palla di Maurizio Sarri. Con il suo viaggio verso l'infermeria juventina, il mercato della Juventus è dunque destinato a cambiare. Se fino a qualche ora fa l'intenzione del club era quella di cedere uno tra Daniele Rugani e Merih Demiral, ora le cose dovrebbero cambiare drasticamente e per entrambi dovrebbe arrivare la conferma in bianconero.