C'è un importante voce bianconera che spunta fuori dal coro delle polemiche contro l'arbitro Oliver. È quella di Alessandro del Piero. L'ex capitano della Juventus, oggi opinionista televisivo, ha infatti rilasciato alcune dichiarazioni destinate ad alimentare nuove critiche. Davanti alle telecamere di Sky Sport, "Pinturicchio" ha commentato in maniera imbarazzata le parole molto pesanti di Gigi Buffon rilasciate al termine della sfida del Bernabeu.

"Quando Gigi ha parlato di cuore è stato straordinario, ha dato il meglio di sè. Quando invece ha parlato dell'arbitro, ho fatto onestamente fatica a comprenderlo – ha spiegato Del Piero – Non capisco perché si debba fare tanto riferimento alla partita d'andata, il calcio è così e si analizza il momento, bello o brutto che sia. Credo che fra qualche giorno, sull'arbitro dirà delle parole diverse da quelle che ha detto".

L'analisi di Pinturicchio

L'indimenticato numero dieci della Juventus, ha poi ovviamente analizzato dal punto di vista tecnico la sfida tra la squadra di Zidane e quella di Allegri: "Non ci sono parole per descrivere questa partita – ha continuato – Al di là delle parole, sono arrivati a trenta secondi dall'obiettivo, hanno dato scacco al Real Madrid e scritto una pagina storica. Nessuno c'era riuscito, ma il finale ci ha lasciati a bocca aperta".

Di quel maledetto minuto numero 93, ovviamente si parlerà ancora a lungo: "Il rigore? Sono interventi borderline, in alcuni casi si dà il rigore, in altri no – ha concluso Del Piero – Mi rendo conto che sfuggire ad un'impresa così storica fa scaturire nervosismo e non avevo mai visto Gigi protestare così tanto. La sua grandezza va oltre questa competizione ed emotivamente gli sono vicino, però non lo seguo quando dice quelle cose sull’arbitro".