José Mourinho sta vivendo la sua solita crisi del terzo anno, è stato così con tutte le squadre che ha allenato. Dal Chelsea è stato esonerato per due volte alla terza stagione, e in quelle precedenti aveva conquistato ovviamente dei ‘tituli’. Quest’annata con il Manchester United è iniziata male e sta proseguendo peggio, in questo momento lo United ha una serie di quattro partite senza vittorie, più di mezzo spogliatoio gli rema contro, per molti l’esonero non è troppo lontano. Ma il portoghese qualora fosse mandato via potrebbe ben presto trovare una nuova panchina, quella della nazionale degli Stati Uniti.

Mourinho candidato alla panchina degli Stati Uniti

Di questi tempi un anno fa la nazionale degli Stati Uniti mancò clamorosamente la qualificazione ai Mondiali del 2018, da quel momento sulla panchina della squadra a stelle e strisce c’è un traghettatore: Sarachan. La federazione non aveva fretta non essendoci alle porte un grande appuntamento, ma adesso è arrivato il momento delle scelte e nell’elenco dei candidati ci sarebbe pure José Mourinho, almeno secondo Grant Wahl, columnist della rivista americana ‘Sport Illustrated’: “La US Soccer avrebbe già sondato la disponibilità dello Special One e starebbe aspettando una risposta, le trattative sono in corso”.

Gli altri candidati per la panchina della nazionale degli Stati Uniti

Dave Sarachan, tecnico ad interim, che vanta una grande esperienza nei college figura nell’elenco dei candidati per la panchina degli Stati Uniti, ma la concorrenza per lui è fortissima. Secondo ‘Sport Illustrated’, oltre Mourinho, in lizza ci sono anche Marcelo Bielsa, attualmente tecnico del Leeds ma che in passato ha guidato le nazionali dell’Argentina e del Cile, José Pekerman, che sembra in corsa per la panchina dell’Argentina, che ha allenato tra il 2004 e il 2006 e che negli ultimi anni sei è stato il Commissario Tecnico della Colombia, e soprattutto il ‘Tata’ Martino, già c.t. del Paraguay, che portò ai quarti nel Mondiale del 2010 e per due anni dell’Argentina e che adesso guida l’Atlanta, la squadra con più punti nell’MLS.