Jesse Lingard ha un cattivo rapporto con il videogioco FIFA 19, o forse si può dire che lo ama molto, ci gioca e quando si rivede non si riconosce. Lo scorso agosto su Twitter contestò il suo taglio di capelli, disse chiaro e tondo che il suo look era stato sbagliato e aveva chiesto di cambiarlo: “Potete cambiare il mio taglio di capelli per favore? Nel vostro gioco ho lo stesso taglio da 99 anni”. Adesso da Dubai Lingard lancia una sfida a FIFA 19 e letteralmente mostra i muscoli.

La sfida di Lingard a FIFA 19

Il Manchester United è a Dubai, Solskjaer sta facendo un richiamo di preparazione e sta preparando la delicata sfida di campionato con il Tottenham, in programma domenica prossima. Il clima è eccellente, da quando Mourinho non c’è più il Manchester ha sempre vinto. Lingard ha postato un video sul suo profilo Instagram in cui ha sfidato i FIFA 19. Nell’ultimo video postato il giocatore invoca ‘Manchester United TV’ e i giornalisti di ‘Sky Sports’ e mentre tende i muscoli e improvvisa delle flessioni sui gradini di una scala, l’esterno della nazionale inglese, alza il volume, urla, dice ‘come on’ e 99, chiaro il riferimento alla forza fisica, che è uno dei parametri più importanti del videogioco. Evidentemente quello è uno degli obiettivi di Lingard, che a corredo del video ha scritto: “Ogni tanto rido di me stesso. Sono strano? Penso di sì”.

La stagione di Jesse Lingard

Ventisei anni, quattro trofei vinti con il Manchester United, un Mondiale da protagonista, Jesse Lingard è un calciatore molto estroso, poco continuo, ama molto i social, ha conquistato le prime pagine per una storia d’amore con una splendida modella. Solsjkaer lo ha sempre utilizzato, solo tre minuti nell’ultima partita dov’è stato fatto un po’ di turnover. Con il Cardiff, nella prima del norvegese, ha segnato due gol. Due gli assist nelle ultime quattro partite di Premier.

I actually make myself chuckle, am i strange? I think i am 🤪🤣 #1000Pyhsicality

A post shared by JLingz 🔱 (@jesselingard) on