Missione compiuta per la Lazio di Simone Inzaghi che ha espugnato San Siro, battendo il Milan 1-0 e conquistando così la finale di Coppa Italia. Un risultato ottenuto con ampio merito da parte dei capitolini che ora aspettano, nella finale dell'Olimpico del 15 maggio, la vincente del confronto Atalanta-Fiorentina in programma domani sera. Non può che essere soddisfatto l'allenatore biancoceleste che nel post-partita ha fatto anche il punto sulle condizioni di Milinkovic-Savic uscito per infortunio dopo 15′.

La Lazio batte il Milan e vola in finale di Coppa Italia, la soddisfazione di Inzaghi

Gonfia il petto Simone Inzaghi per la vittoria della sua Lazio sul campo del Milan che ha regalato alla formazione capitolina la finale di Coppa Italia. Il tecnico ai microfoni di Rai Sport ha esaltato i risultati della sua squadra: "Un bellissimo traguardo, ci giochiamo la terza finale in tre anni. I ragazzi se lo sono meritato sul campo, siamo venuti a vincere a Milano sia con l’Inter che con il Milan. Qualificazione ampiamente meritata, ora dobbiamo concentrarci sul campionato e poi faremo la finale a Roma davanti ai nostri tifosi".

Il punto del tecnico sulla prestazione della Lazio contro il Milan

Una grande partita quella della Lazio, che si è riscattata alla grande dopo gli ultimi risultati deludenti: "Reina era stato bravissimo già in campionato, oggi si è confermato. Il primo tempo potevamo chiuderlo avanti, siamo stati bravi e compatti. Strakosha non ha compiuto parate in tutta la partita. Questa squadra ha giocato un bellissimo calcio facendo due quinti posti, in questo momento non mi va di criticare questi ragazzi perché hanno un cuore immenso. Siamo giovani e a volte si sbaglia come fatto sabato contro il Chievo, giocando in un campionato così competitivo non ci si può permettere l’inferiorità numerica (riferimento all'espulsione di Milinkovic-Savic, ndr). Ora però che abbiamo raggiunto questa finale non ci vogliamo accontentare e l’obiettivo è quello di portare questa Coppa Italia a casa".

Lazio, infortunio per Milinkovic-Savic. Cosa si è fatto e come sta, il punto di Inzaghi

Come sta Milinkovic-Savic? Il centrocampista serbo è stato costretto ad abbandonare il terreno di gioco dopo a causa di un infortunio, lasciando il campo a Parolo. Simone Inzaghi fa il punto sulle condizioni del suo calciatore dimostrandosi comunque fiducioso: "Milinkovic-Savic ha una distorsione alla caviglia e al ginocchio, ma non sembra un problema lungo. E' un grande giocatore, fortunatamente ho la possibilità di poter contare su Parolo che anche quando non ha giocato è stato sempre il primo a spronare il gruppo. Posso contare su lui e Lulic che sono due capitani in campo e danno una grande mano a tutta la squadra".

Inzaghi, guarda avanti ed è ottimista per la Lazio

La speranza è quella di ritrovare subito Milinkovic-Savic in un finale di campionato in cui la Lazio lotterà per la qualificazione alla Champions e si giocherà la finale di Coppa Italia. A prescindere da chi giocherà, Inzaghi è convinto che il periodo peggiore sia ormai alle spalle: "In questi giorni ho fatto vedere le ultime partite fatte, come quella persa immeritatamente in campionato contro il Milan. I ragazzi sono stati bravi e responsabili, hanno affrontato la gara nel migliore dei modi. Caicedo è in un ottimo momento, i tre attaccanti stanno facendo molto bene e mi mettono in difficoltà, nella mia testa c’era l’idea di farlo giocare poi stamattina ho deciso diversamente ma nonostante i due gol consecutivi mi ha seguito anche dalla panchina".