Paul Pogba, Luka Modric, Sergej Milinkovic-Savic: quale dei 3 sarà il colpo di mercato che l'Inter piazzerà nella prossima estate sotto l'egida di Giuseppe Marotta? L'era nerazzurra dell'ex manager della Juventus non è ancora ufficialmente iniziata ma è fortissima la curiosità sulla strategia, sui movimenti che il club farà per rinforzare la squadra sì da lanciare la sfida ai bianconeri e stare in Europa con maggiore personalità. I nomi? Tre in particolare: due noti da tempo, il terzo è una sorta di news entry. Un'operazione che, dovesse andare in porto (magari con il sacrificio di pedine importanti come Perisic), metterebbe subito in chiaro le ‘regole d'ingaggio' con la ‘vecchia signora': finora abituata a dominare la scena, adesso vedrebbe aumentata la concorrenza anche sul piano della capacità economica di fare la differenza al tavolo delle trattative.

I 3 possibili colpi di mercato dell’era Marotta all’Inter (fonte dati whoscored.com)
in foto: I 3 possibili colpi di mercato dell’era Marotta all’Inter (fonte dati whoscored.com)

Quanto mi costi? Segui i soldi, è un vecchio adagio che traccia il solco della pista di carta e contatti da tessere con la fine arte della diplomazia fino a discutere del ‘vil denaro' che può pesare a bilancio come un masso legato al collo e poi lanciato a mare. Rischi di affondare e l'Inter lo ha fatto negli ultimi anni costretta a un orizzonte limitato per risanare i conti e seguire le direttive della Uefa in materia di fairplay finanziario. Non che adesso sia arrivato il momento delle spese folli ma ragionare con una prospettiva differente si può. Ecco perché quei 3 nomi sono alla portata di un club che ha rinnovate ambizioni e proviamo a scandagliare nel dettaglio anche i costi.

  •  Paul Pogba, lo ‘sgarro' alla Juventus. Portare a Milano il ‘polpo', che al Manchester United non s'è mai ambientato del tutto, sarebbe un segnale fortissimo alla Juventus. Non una semplice esibizione di muscoli ma un colpo ben assestato sul ring (del mercato), di quelli che ti lasciano stordito e magari ti portano alla conta… Centrale di centrocampo alto 191 cm, campione del mondo con la Francia a 25 anni, calciatore ‘di lotta e di governo', dotato di un tiro dalla distanza che gli è valso – ia tempi dell'avventura bianconera – il soprannome di ‘Pogboom', Pogba ha un contratto con i Red Devils fino al 2021 (con opzione per l'anno successivo) e una valutazione di 90 milioni (secondo Transfermarkt). Lo stipendio? Pazzesco e fuori portata al momento: 290 mila sterline a settimana, 327 mila 827 in euro, 1 milione 311 mila e rotti al mese, 15 milioni 735 mila e ‘spiccioli' all'anno.
  • Luka Modric, nuovo assalto possibile. Nell'estate scorsa la trattativa con il croato, il suo entourage e il Real Madrid fu il tormentone del mercato nerazzurro. L'Inter fu davvero vicina ad acquistare il centrocampista premiato quale miglior calciatore del Mondiale di Russia 2018 ma a bloccarla fu il no perentorio di Florentino Perez che, dopo aver perso Ronaldo a ‘prezzo di costo', mai avrebbe accettato l'idea di un club che smobilita e subisce la fuga dei campioni. Infastidito dalla situazione, che riteneva una manovra da parte degli agenti del giocatore per mettere pressione sul rinnovo, il numero uno dei blancos blindò la posizione di Modric facendosi scudo della clausola rescissoria da 750 milioni messa a mo' di lucchetto al contratto in scadenza nel 2020. A giugno, in mancanza di rinnovo, si potrà tentare un nuovo assalto considerati il valore di mercato attuale (25 milioni, secondo Transfermarkt), la volontà del calciatore che aveva già espresso il proprio gradimento al trasferimento a Milano, la necessità di rifondazione della rosa da parte delle merengues. Quanto guadagna Modric? Lo stipendio attuale è di 10.5 milioni di euro, difficile che possa restare sullo stesso livello in nerazzurro ma questo fa parte del gioco della mediazione.
  • Sergej Milinkovic-Savic, il ‘milanista per una notte'. Il Milan del nuovo corso tentò il colpo in extremis, una manovra e un'offerta che fecero vacillare il presidente della Lazio, Claudio Lotito: 30 milioni di euro cash per il prestito e altri 90 per onorare il riscatto a fine stagione. Totale: 120 milioni, la somma che il massimo dirigente dei capitolini ha sempre indicato come necessaria per lasciar partire Sergej Milinkovic-Savic, sotto contratto coi biancocelesti fino al 2023. Quanto vale? Come Pogba: 90 milioni. Il centrocampista serbo ha 23 anni ed è uno dei calciatori maggiormente sotto i riflettori nel suo ruolo di centrale e ha uno stipendio ‘possibile': 3 milioni di euro. Al netto di tutto sembra il colpo più alla portata dell'Inter che proverà a duellare sia con il Milan sia con la Juventus interessata da tempo al giocatore.