La prima amichevole di lusso della nuova Inter di Conte contro il Manchester United è finita con una sconfitta. Un ko che sa di sentenza soprattutto dopo lo sfogo del tecnico salentino per via di un mercato che secondo lui sta andando troppo a rilento. Forte riferimento alle ultime notizie di calciomercato dell'Inter e in particolare all’affare Lukaku che sta prendendo sempre più le pieghe di una puntata di Beautiful. Tra offerte rifiutate, rilanci e prezzi rialzati da parte degli inglesi, la trattativa per portare il belga a Milano s’infittisce ogni giorno di più. Conte ha chiesto lui perché più congeniale al suo gioco e alle sue trame offensive.

Per questo Marotta, soprattutto dopo che l’ex ct ha alzato la voce, ha dato una forte accelerata alla trattativa anche se i problemi e le pretese dello United continuano a complicare tutto. Nel frattempo sembra essere arrivata ad una svolta anche l’affare Dzeko con il giocatore pronto a vestire nerazzurro e la Roma finalmente in grado di trovare un’intesa economica per il cartellino del giocatore. Intanto, tra i nomi sulle fasce, dove i nerazzurri stanno cercando un rinforzo, Darmian sembra essere sempre più favorito, anche in questo caso c’è da trattare con lo United. Occhio a Leao. Ma vediamo nello specifico le ultime notizie sulle trattative di mercato dell’Inter.

Dzeko è molto vicino. Per Lukaku c’è ancora un intoppo

Non è una trattativa, ma più che altro una telenovela. L’affare Lukaku entra nel vivo. Ci voleva Conte per far risvegliare Marotta da questo apparente letargo preso dalla trattative per accelerare le cose e ovviare alla carenza di attaccanti nella rosa attuale dell’Inter. Già, perché dopo lo sfogo dell’ex ct sembra che in queste ore si sia mosso qualcosa di importante. Al momento però, non sembra siano previsti faccia a faccia in Asia fra i due club, anzi, i dirigenti inglesi che stanno curando la trattativa, sono tornati in Europa. Ma l’affare è più che mai nel vivo con il calciatore che non ha neanche preso parte all’amichevole di Icc proprio contro i nerazzurri.

Il rendimento in carriera di Lukaku (Transfermarkt)
in foto: Il rendimento in carriera di Lukaku (Transfermarkt)

Serve solo che Icardi venga ceduto subito per poter avere soldi freschi da investire sul belga. Già, perché agli iniziali 75 di cui si parlava, passati poi a 83, siamo arrivati ora alla richiesti di 85 milioni di euro da parte del Manchester United per il cartellino del calciatore. Chiesti dunque 5 milioni in più in quanto, in virtù di una clausola presente nel contratto del belga, quei soldi andrebbero direttamente nelle casse dell’Everton, suo ex club. L’Inter dovrà capire bene come muoversi e sperare che Maurito vada via presto.

Intanto però Conte potrebbe avere Edin Dzeko in rosa già dalla prossima settimana. L’intesa tra Inter e Roma sul costo del cartellino del giocatore si baserà su una cifra sicuramente inferiore agli iniziali 20 milioni richiesti dalla Roma (probabilmente dai 16 ai 18) prevedendo solo cash, senza contropartite tecniche di cui si era preparato nei precedenti incontri.

Darmian può essere l’esterno che manca. Occhio a Leao e Malcom

La questione attacco è al momento la priorità per l’Inter, ma Marotta sta comunque tenendo d’occhio altre trattative che dopo l’arrivo di Lukaku e Dzeko (ciò che sperano i tifosi dell’Inter), si potrebbero sbloccare. Da tempo si era parlato della necessità di inserire in rosa un altro esterno, magari mancino o che si sapesse adattare sulla fascia sinistra. E così, sempre con lo United in prima linea, nelle prossime settimane si ricomincerà a parlare di Matteo Darmian. L’ex Torino è in scadenza nel 2020 e ha voglia di cambiare aria, per affrontare nuove sfide. L’Inter non ha ancora presentato offerte ufficiali, ma settimana prossima le parti si incontreranno per cominciare a mettere in piedi una trattativa che resta comunque slegata dall’affare Lukaku.

Il valore di mercato di Darmian (Transfermarkt)
in foto: Il valore di mercato di Darmian (Transfermarkt)

Nel frattempo però, si tengono sotto osservazione anche altre piste, come quella che porterebbe al nome di Rafael Leao, talento classe 1999 del Lille. Costa 40 milioni di euro e sarebbe perfetto nel gioco di Conte. La dirigenza nerazzurra sta pensando anche a lui ma obiettivamente l’investimento è davvero importante. Così come non si perde di vista la situazione relativa a Malcom. Un anno fa invece di atterrare a Roma, fece atterrare il suo aereo a Barcellona per firmare con i catalani, ma non ha mai lasciato il segno.

Ora l’Inter, con il giocatore in uscita dai blaugrana, sta provando a capire quali margini di trattativa ci sono per portarlo a Milano. Si parla di un prestito con diritto di riscatto (unica soluzione del Barcellona) ma il Napoli sembra essere in vantaggio in caso di mancata conclusione dell’affare James Rodriguez.

Icardi tra Juventus e Napoli, Marotta attende la sua cessione

Il famoso numero 21 assegnato a Higuain in vista della tournée della Juventus, con la 9 rimasta libera, dà maggiormente peso all’imminente passaggio di Icardi alla Juventus. Se la voce trovasse conferma, alla Juventus non resta altro da fare che trovare l’intesa con l’Inter che vorrebbe o lo scambio con Paulo Dybala oppure almeno 60 milioni di euro. Già, perché l’accordo tra Paratici e Wanda Nara per un contratto da 8 milioni all’anno per 5 anni c’è ed è già stato accettato da entrambe le parti. Nel frattempo però c’è da registrare anche la timida apertura di Maurito nei confronti del Napoli che però è spaventato dalla richiesta di 8/9 milioni di euro d’ingaggio al calciatore più i diritti di immagine. In attesa di capire come si svilupperà l’affare Icardi, che a questo punto deciderà il mercato nerazzurro, l’Inter sta provando a cedere anche qualche altro giocatore.

Per esempio Gabigol che ha realizzato 45 reti in 82 partite totali, capocannoniere del Brasileirao l’anno scorso. Il 31 dicembre scadrà il suo prestito al Flamengo, ed a bilancio, all’Inter, avrà un valore di circa 13 milioni di euro. L’Inter potrebbe ricavare qualcosa di davvero ottimo anche se le offerte, per ora, latitano: un’eventuale cessione del brasiliano sarebbe una buona notizia per le casse nerazzurre. Intanto sempre essere sempre più vicino al ritorno alla Fiorentina, Borja Valero. Circa 3 milioni per le casse interiste.