Quattro punti in altrettante partite di campionato, l'eliminazione dalla Champions League. L'anticipo di campionato contro l'Udinese sulla carta sembra scontato, considerata la differenza di valori, ma l'Inter vi arriva con un carico di tensione e rimpianti scaturiti dal flop clamoroso in Coppa. Non aver battuto il Psv Eindhoven (già eliminato) in casa ha condannato i nerazzurri alla retrocessione in Europa League e dissolto il sogno di mettere piede negli ottavi. Un boccone amaro, difficile da mandar giù e da digerire.

Il resto sono rigurgiti di tifo che se la prende con Spalletti e chiede a gran voce che a Milano arrivi un big. Dall'amarcord Mourinho fino al furore agonistico di Antonio Conte, non mancano le predilezioni. Il tecnico toscano corre il rischio di non chiudere la stagione? No, fino a giugno arriverà poi servirà come e con quali risultati, questi ultimi determinanti per una riconferma nonostante nell'estate scorsa abbia firmato il rinnovo del contratto fino al 2021.

Con l'arrivo di Giuseppe Marotta in società, però, le cose possono cambiare ma non sarà rivoluzione. Servirà fare un passo alla volta, cominciando dagli obiettivi che sono ancora alla portata dei nerazzurri: la Coppa Italia e l'Europa League (ci sarà il sorteggio dei sedicesimi di finale), vincere almeno uno dei due trofei – oltre alla qualificazione alla prossima Champions – renderebbe meno amara la stagione. Poi si interverrà sulla rosa per ringiovanirla e rinforzarla secondo le ambizioni e i programmi del club.

Inter-Udinese, ultime notizie, quote, diretta tv, formazioni

Le probabili formazioni e le scelte degli allenatori

Qui Inter. Si riparte dall'Udinese con 3 punti fermi. Secondo le ultime notizie che arrivano dai campi Perisic gioca, Gagliardini e Joao Mario saranno schierati dal 1’ accanto a Brozovic. Panchina per Keita Balde, che potrebbe essere impiegato a partita in corso. ancora panchina per Nainggolan. Nel tridente d’attacco ci saranno Politano, uno dei pochi a essersi messo in evidenza col Psv, Icardi e Perisic.

  • Inter (4-3-3): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, De Vrij, Vrsaljko; Joao Mario, Brozovic, Gagliardini, Perisic, Politano, Icardi. All.: Spalletti.

Qui Udinese. Nicola ha a disposizione sia Valon Behrami sia Antonin Barak. Al centro dell’attacco confermato Rodrigo De Paul. Aaccanto a lui nel 3-5-2 disegnato dal tecnico dovrebbero esserci Lasagna o Pussetto, con quest'ultimi che sembra favorito.

  • Udinese (3-5-2): Musso; Larsen, Troost-Ekong, Nuytinck; Ter Avest, Fofana, Behrami, Mandragora, D'Alessandro; De Paul, Pussetto. All.: Nicola.

Chi è l'arbitro di Inter-Udinese, un solo precedente

A dirigere il match sarà il signor Rosario Abisso di Palermo che sarà coadiuvato dagli assistenti Bottegoni e Santoro, quarto uomo sarà Piscopo; Calvarese il VAR, con lui l’assistente Schenone. Un solo precedente in Serie tra Inter e Abisso: i nerazzurri persero in casa contro il Sassuolo nella scorsa stagione.

Le quote e i pronostici di Inter-Udinese

Nessu dubbio nei pronostici delle agenzie di scommesse. Basta dare un'occhiata alle quote per capire come diano il ‘segno 1' quale esito maggiormente possibile fissando la quota a 1.35 volte la posta, ‘segno X' a 5.00 e ‘segno 2' a 9.00.

Chi segnerà? Scontata anche in questo caso la quota relativa al marcatore: un gol di Mauro Icardi (che in casa non segna in campionato dal 21 ottobre) quale primo marcatore vale 4.00 volte la posta, mentre è di 1.80 la quota relativa alla probabilità che vada a segno contro i friulani. Nell'Udinese interessante la valutazione che viene fatta per Kevin Lasagna, in gol in 3 delle quattro partite di Serie A giocate a San Siro contro Inter e Milan. La rete dell’attaccante bianconero viene valutata 3.60 volta la posta (10.00 come prima del match).

Dove vedere Inter-Udinese in tv

L'anticipo Inter-Udinese sarà trasmesso in esclusiva da Sky sul canale Sky Sport Serie A (202 del satellite) e sul canale Sky Sport (251 de satellite). Sarà possibile assistere al match anche in diretta streaming collegandosi alla piattaforma Sky Go.