Nel giorno del ritorno ufficiale in Italia di Carlo Ancelotti, anche Luciano Spalletti ha parlato del suo futuro con la dirigenza dell'Inter. Il tecnico di Certaldo, nelle scorse ore, ha infatti incontrato la società per discutere i dettagli del suo prolungamento e pianificare le strategie del prossimo mercato estivo. All'uscita della sede nerazzurra, il mister toscano è stato intercettato dai cronisti che lo attendevano da diversi minuti.

"Questa riunione è stata fatta per spartirsi per le cene vinte di tutti quelli che non ci credevano – ha scherzato SpallettiSiamo partiti da tempo addietro ad essere convinti che ci saremmo arrivati, quindi scommettevamo cene con quelli che venivano ad esprimerci i loro dubbi. Il quarto posto? Sono felicissimo, non abbastanza ma molto di più. Siamo dove dovevamo essere, si tocca il paradiso con un dito".

La gioia di Steven Zhang

Dopo aver centrato la Champions League all'ultima giornata di campionato, ora l'Inter può tirare un sospiro di sollievo e programmare il prossimo futuro: a partire dal firma del nuovo contratto di Luciano Spalletti. "Rinnovo? Per quanto riguarda rinnovi o altro, non ha firmato Ancelotti? Se vi dico che ho firmato anche io il mio passa inosservato. In confronto a lui io non sono niente. Si guarderà nei prossimi giorni".

Nel summit andato in scena negli uffici di corso Vittorio Emanuele, era presente anche Steven Zhang: "La firma di Spalletti arriverà presto – ha dichiarato il figlio del patron Jindong Zhang – Abbiamo lavorato duramente in questa stagione, dallo staff al tecnico. Il risultato non è frutto della fortuna ma del duro lavoro. Tutti i giocatori sono contenti, lo staff è contento, lo siamo tutti. Ora vedremo cosa fare per l'estate, visto che giocheremo più partite".