Nemmeno il tempo di tirare il fiato che domani sera (martedì 24 ottobre, ore 20.45) la Serie A torna in campo con l'anticipo in programma a San Siro tra Inter e Sampdoria. Di fronte si ritrovano due delle squadre più in forma del momento: da un lato la squadra di Spalletti reduce dallo 0-0 al San Paolo contro il Napoli e seconda in classifica, dall'altro i liguri che hanno strapazzato il Crotone nell'ultimo turno (5-0) e, in attesa del recupero con la Roma (13 dicembre) sono sesti in quota Europa League.

Inter-Sampdoria, anticipo della 10a giornata.

Qui Inter.

Eccezion fatta per Marcelo Brozovic (assente anche a Napoli), Spalletti ha tutta la rosa a disposizione. Possibile che decida, per effetto del turnover, tenere inizialmente fuori Borja Valero e Candreva. Joao Mario si candida a una maglia da titolare sulla trequarti così come Eder che potrebbe essere schierato da esterno a destra del tridente alle spalle di Icardi.

Qui Sampdoria.

La sfida con il Crotone è alle spalle, Giampaolo ha chiesto alla squadra concentrazione massima in vista della difficile trasferta di Milano. Bereszynski, Regini, Barreto e Ramirez pronti al rientro tra i titolari. In attacco il tandem sarà composto ancora da Quagliarella e Zapata.

Le probabili formazioni.

"Le partite sono tutte insidiose quando trovi squadre che hanno questo entusiasmo. Loro sono costruiti bene, Giampaolo è un allenatore forte e rende forti le squadre che allena. Dobbiamo essere bravi nel ripartire da zero, dimenticando quanto fatto a Napoli". Luciano Spalletti, allenatore dell'Inter, avverte la squadra sulle insidie che nasconde il match di martedì sera contro i Liguri. "La Samp è forte, gli hanno tolto i pezzi migliori ma ha ancora la stessa qualità di gioco".

  • INTER (4-2-3-1): Handanovic; D'Ambrosio, Skriniar, Miranda, Nagatomo; Vecino, Gagliardini; Eder, Joao Mario, Perisic; Icardi.
  • SAMPDORIA (4-3-1-2): Puggioni; Bereszynski, Silvestre, Regini, Strinic; Praet, Torreira, Linetty; Ramirez; Quagliarella, Zapata.

"L'Inter ha giocatori e numeri importanti, noi andremo a Milano a giocare la nostra gara, a vedere l'effetto che fa". Così Marco Giampaolo, allenatore della Sampdoria, ha presentato il prossimo impegno. "In questo momento l'avversario ha i connotati della squadra forte, lo hanno dimostrato in Napoli-Inter. Se non hai qualità al ‘San Paolo' perdi. Sappiamo che sarà una partita difficile per noi, ma sarà complicata anche per gli avversari".

Dove vedere Inter-Sampdoria in diretta tv e streaming.

Inter-Sampdoria verrà trasmessa in diretta tv e in diretta streaming sia su Sky – sul canale 201 (Sky Sport 1) – sia su Mediaset Premium, sul canale Premium Sport. Per chi volesse seguirla in streaming, dovrà invece collegarsi alle piattaforme SkyGo e Premum Play.

Pronostico, le quote delle agenzie di scommesse.

I favori del pronostico sono tutti dalla parte dell'Inter basta pensare che bwin dà praticamente per certa la vittoria dei nerazzurri da fissare la quota delle scommesse a una soglia molto bassa, appena 1.10. Pareggio a 4.50 mentre il successo della Samp a Milano viene pagato al momento a 6.75. Stesso trend anche se con sfumature differenti per Sisal Matchpoint: 1.40 per la vittoria dell'Inter, 5.00 per il pareggio, 7.50 in caso di successo dei blucerchiati a San Siro.

Quanto al risultato esatto, per fare ‘bingo' serve puntare sulla vittoria della Samp: secondo bwin il successo per 2-0 dei doriani vale 51 volte la posta, mentre sono più equilibrate le quote relative ai successi dell'Inter con 1-0 e 2-1 i risultati considerati possibili e quotati a 8.25. L'esito più probabile? Il 2-0 in favore della squadra di Spalletti che ha quotazione più bassa: 8.00.