Contro il Frosinone si è rivisto il vero Radja Nainggolan. Il centrocampista dell'Inter che sembra essersi ormai messo alle spalle i tanti infortuni, nel posticipo della 32a giornata sul campo dei ciociari ha sfoderato un'ottima prestazione impreziosita dalla rete che ha dato il la alla vittoria della squadra di Spalletti. Non poteva immaginare modo migliore il "Ninja" per prepararsi al big match in programma contro la Roma, la sua ex squadra, sfida chiave per la corsa Champions.

Radja Nainggolan, conto alla rovescia per Inter-Roma

Sabato 20 aprile alle 20.30 l'Inter affronterà la Roma. Una sfida fondamentale nella corsa alla Champions, e dal sapore speciale per Radja Nainggolan. Il centrocampista belga ritroverà la sua ex squadra e vivrà una serata ricca di emozioni: "La sfida con la Roma per la Champions? Si' è uno scontro diretto per entrambe. Mi dispiace, da una parte, giocarmela con la Roma perché lì ho lasciato tanti bei ricordi ma il calcio è anche questo".

Nainggolan e la vittoria dell'Inter a Frosinone

Prima di pensare al futuro, bisogna godersi il presente e la vittoria contro il Frosinone preziosa in chiave Europa. I nerazzurri dopo un primo tempo in totale controllo, hanno allentato la presa nella seconda frazione incassando il ritorno della squadra di Baroni che ha accorciato le distanze. Nainggolan predica attenzione in vista delle prossime gare: "Ci siamo complicati la vita – ha analizzato l'ex Roma ai microfoni di Sky Sport sulla gara dello Stirpe – perché pensavamo fosse tutto facile. Queste partite invece sono difficili, soprattutto quando ti rilassi un attimo. Queste squadra hanno agonismo e giocano con tutte le forze che hanno, perché hanno tanto da perdere. Siamo stati bravi a tenere palla e infine chiuderla".

Nainggolan e il debito con Spalletti

In conclusione una battuta sulle sue prestazioni e sul presunto "debito" con Luciano Spalletti che non ha potuto giovare delle sue prestazioni nel corso di tutta la stagione: "Se ho ripagato il debito con Spalletti? Io cerco sempre di dare il massimo per me stesso, purtroppo ho avuto tanti infortuni e quindi non sono riuscito a dare quello che volevo. Ho sempre dato il massimo per questa maglia", ha concluso Nainggolan.