498 CONDIVISIONI
2 Settembre 2015
13:42

Inter, numeri di maglia di Melo, Perisic, Telles, Ljajic

Il centrocampista brasiliano ha scelto il numero 83 per la maglia nerazzurra, richiama il suo anno di nascita. All’Inter Perisic indosserà la 44 e non la 9 come al Wolfsburg. La 20 per Ljajic.
A cura di Maurizio De Santis
498 CONDIVISIONI
Felipe Melo con la maglia nerazzurra, come apparso sull’account ufficiale di Twitter dell’Inter
Felipe Melo con la maglia nerazzurra, come apparso sull’account ufficiale di Twitter dell’Inter

Il conto alla rovescia per il primo, vero, importante appuntamento della stagione è iniziato. Dopo la pausa per le nazionali e le gare europee, il campionato di Serie A riaprirà i battenti con il ‘derby della Madunina', Inter-Milan. La squadra di Mancini vi arriva rinforzata con gli acquisti compiuti nell'ultima sessione di calciomercato, con Perisic, Felipe Melo, Ljajic, il ‘profeta' Hernanes e Telles giunti in nerazzurro sul filo di lana. A proposito dei giocatori arrivati di recente alla Pinetina, il club ha reso noti anche i numeri di maglia che campeggeranno sulle spalle dei nuovi tesserati: Ivan Perisic, che al Wolfsburg giocava con il numero 9, ha optato per il 44; l'ex Galatasaray Felipe Melo ha scelto l'83, cifra che richiama il suo anno di nascita; casacca con il numero 12 per il difensore Alex Telles, pure lui in arrivo dalla Turchia; mentre l'ex romanista Adem Ljajic indosserà la numero 20.

Tutto sulla stracittadina. A Carpi Perisic era in tribuna ma contro il Milan farà di tutto per essere in campo (Mancini permettendo). "L'Inter ha iniziato bene con sei punti nelle prime due partite e adesso avrò subito il mio primo derby contro il Milan – come riposta Sport Mediaset -. Non ho avuto molto tempo, perché ci sono state delle lunghe discussioni legate alla mia contrattazione, ma Brozovic mi aiuterà sicuramente. Sono certo che non avrò problemi di ambientamento". Intervistato da Inter Channel, Felipe Melo spiega così le ragioni della sua scelta: "Assieme a Mancini abbiamo vinto al Galatasaray, è uno che vince sempre, lavorare per uno così esperto fa piacere". La presenza del ‘Mancio' ha fatto la differenza anche per Telles, il laterale mancino necessario per completare la rosa. "E' una grande gioia ritrovare Roberto Mancini all'Inter – ha raccontato su Facebook -. E' stato lui che ha chiesto la mia firma per il Galatasaray e che, fin dall'inizio, ha creduto nelle mie potenzialità anche in competizioni come la Champions".

498 CONDIVISIONI
Benzema non avrà il numero 9 della Francia ai Mondiali 2022: non è bastato nemmeno il Pallone d'Oro
Benzema non avrà il numero 9 della Francia ai Mondiali 2022: non è bastato nemmeno il Pallone d'Oro
Il figlio di Perisic si avvicina ad un inconsolabile Neymar per un gesto da campione (come papà)
Il figlio di Perisic si avvicina ad un inconsolabile Neymar per un gesto da campione (come papà)
Il Brasile perde pezzi, Tite è preoccupato: Mondiale finito per Jesus e Telles, Neymar è un dilemma
Il Brasile perde pezzi, Tite è preoccupato: Mondiale finito per Jesus e Telles, Neymar è un dilemma
Più che un giornale
Il media che racconta il tempo in cui viviamo con occhi moderni