Giornata importante per il futuro dell'Inter. È andato in scena in terra cinese il vertice di mercato tra Antonio Conte e la dirigenza nerazzurra per fare il punto della situazione. Dopo lo sfogo del mister che aveva fatto riferimento ad una sessione di trattative "in ritardo", l'ad Marotta ha evidenziato oltre alla totale sintonia con il mister, anche la volontà di completare la rosa, acquistando due attaccanti, uno più esperto e l'altro giovane. Inevitabile il pensiero a Dzeko e Lukaku, per i quali però bisognerà superare il muro di Roma e United.

Calciomercato Inter, le ultime notizie sul vertice tra Conte e la dirigenza

È andato in scena oggi in Cina il vertice di mercato tra Antonio Conte e la dirigenza dell'Inter. Un summit molto atteso dopo le pubbliche parole del tecnico, lamentatosi per una sessione di trattative "in ritardo" sulla tabella di marcia. L'ex ct si è ritrovato senza punte nell'ICC dovendo fare di necessità virtù, anche a causa delle mancate cessioni di Icardi e Nainggolan che impediscono al club di intascare cifre importanti. L'ad Marotta al termine dell'incontro ha voluto tranquillizzare tutti dichiarando "E' stato un incontro proficuo, nel quale è emerso una volta di più che la società e il tecnico Conte sono in simbiosi  presto avrà la rosa vera completa per lavorare sui dettagli come vuole e sa fare".

Nelle notizie dell'ultim'ora l'assalto dell'Inter a due attaccanti, nel mirino Dzeko e Lukaku

Parole che inevitabilmente aprono ad un nuovo affondo sul mercato per quelli che sono i principali due obiettivi in avanti, ovvero Lukaku e Dzeko. A tal proposito Marotta in maniera evidente ha dichiarato: "Siamo alla ricerca di due punte, una di esperienza e un giovane, perché oggi abbiano solo Lautaro. L'anno scorso c'erano anche Keita e Icardi, ora abbiamo solo un attaccante. La mancanza di fretta nasce anche dalla ponderazione della valutazione dei profili". Il tutto però senza sborsare grosse cifre: "Non possiamo fare investimenti troppo onerosi, rischiamo di ricadere nuovamente nelle griglie dell'Uefa".

Le trattative tra Lukaku e Dzeko, le notizie di mercato dell'Inter

L'identikit di Marotta è perfetto per i due profili Dzeko (più esperto) e Lukaku (giovane, essendo un classe 1993). Se per il primo sarà fondamentale assecondare la Roma che non vuole scendere per ora sotto i 20 milioni di euro, i problemi nascono per il belga. Quest'ultimo viene infatti valutato dai Red Devils più di 80 milioni di euro. Come strappare il giocatore al club inglese, evitando però un "investimento oneroso"? Una domanda a cui gli uomini mercato dell'Inter dovranno rispondere nei prossimi giorni. L'alternativa è quella di virare su altri profili come potrebbe essere quel Leao del Lille che costa 40 milioni