Un giocatore con quel tipo di superficialità caratteriale non può esser parte del futuro dell'Inter. È lesivo per il gruppo.

Parole forti. Il rapporto tra Mauro Icardi e la tifoseria organizzata dell'Inter è ormai del tutto saltato. Non che tra le parti ci fosse una qualche sorta di idillio o complicità nei tempi passati, quando si sono verificate diverse situazioni spiacevoli, ma i goal degli ultimi anni avevano ammorbidito le due posizioni. Dopo quanto successo a febbraio, con la fascia di capitano passata dal braccio di Icardi a quello di Handanovic, l'autoesclusione dell'argentino e i vertici per ricucire lo strappo; ecco che la Curva Nord dell'Inter attacca ancora Maurito con un nuovo messaggio pubblicato sulla propria pagina Facebook. Questo è il comunicato pubblicato nelle scorse ore:

Lo abbiamo cercato di spiegare in tutte le lingue, nessuno mette in discussione le qualità tecniche e sportive del numero 9 ma il problema è e sarà sempre quello legato al suo profilo mentale ed all’atteggiamento nei confronti del gruppo che non può e non potrà mai cambiare.

Le tante occasioni mancate per riconciliarsi con spogliatoio e curva sono abbondante testimonianza del fatto che, per il bene comune, un giocatore con quel tipo di superficialità caratteriale non può esser parte del futuro dell’Inter.

Adesso persino il più letto quotidiano sportivo nazionale, a mezzo di uno psicologo, conferma quanto stiamo asserendo da mesi.

Se pure i media, che da sempre non han certo dimostrato simpatia per la Nord, riconoscono quanto certi personaggi possano esser lesivi all’interno di un gruppo, ci auguriamo che anche gli “estimatori gratuiti” di chi non fa il bene dell’Inter comincino ad aprire gli occhi.

L’INTER A CHI L’INTER LA SA RISPETTARE !!!