Molto più del derby d'Italia. Inter-Juventus è una gara che si gioca anche sul tavolo del mercato. Da un lato l'ad Marotta, chiamato in nerazzurro per mettere assieme tutti i pezzi del mosaico e progettare il rilancio di una squadra che vuol tornare a vincere in Italia e restare stabilmente nell'Europa della Champions. Dall'altro i suoi ex collaboratori (Paratici) che oggi sono amici/nemici sulla scacchiera delle trattative. Mosse e strategia, pedine da sacrificare per arrivare all'obiettivo e aprire un varco nell'arrocco avversario oppure trovare un'utilità/soddisfazione reciproca negli affari che annunciano la lunga estate calda delle trattative.

Quattro nomi da calciomercato sull'asse Inter-Juventus

I nomi in ballo sono tutti lì, come carte da mescolare prima di capire chi ha la mano buona e fino a che punto si può rilanciare ma senza bluff. Mauro Icardi, Paulo Dybala, Gonzalo Higuain e Joao Cancelo: quattro calciatori sul tavolo verde della sfida condotta sull'asse Milano-Torino. E non è detto che a vincere sia uno solo o che il banco non salti. Quattro calciatori che definiscono i contorni dello scenario sul quale vanno a insistere nerazzurri e bianconeri.

Cosa farà Mauro Icardi?

Wanda Nara, moglie e agente del 9 argentino, ha ribaditi che né lei né il marito hanno intenzione di muoversi da Milano. "Abbiamo già rinnovato l'iscrizione dei nostri figli a scuola", ha fatto sapere la donna nei giorni scorsi provando così ad arginare le (solite) chiacchiere sul futuro del consorte. La coppia è pronta sì al trasferimento ma nella stessa città dove abitano adesso: via dalla zona di San Siro per traslocare dalle parti di piazza della Repubblica dove la manager ha intenzione di stabilire il nuovo quartier generale. E' un altro segnale sulla certezza della permanenza all'Inter? Così sembra, eppure Torino non è poi così lontana… anche per fare il pendolare/calciatore nel caso l'operazione con la Juventus dovesse decollare.

Il destino di Higuain, Dybala e Cancelo

E qui entrano in gioco le altre pedine dello scacchiere: la Joya, il Pipita e Cancelo. Il primo potrebbe essere inserito in una sorta di scambio coi nerazzurri ma è la soluzione che al momento appare più difficile sia per la reticenza del calciatore sia per i costi (il valore di mercato di Maurito è calato rispetto alla clausola di 110 milioni in calce al suo contratto). Alla Juventus, però, non mancano buoni argomenti: per avere Icardi potrebbe mettere sul piatto altre offerte allettanti, a cominciare da Higuain oppure Joao Cancelo (per lui sarebbe un ritorno all'Inter) con un conguaglio economico in aggiunta per favorire la trattativa. Voci. Ipotesi. Null'altro al momento. Ma l'asse Milano/Torino si annuncia caldissimo.