La sessione di calciomercato estivo sta per volgere alla fine, mancano soltanto cinque giorni alla chiusura del mercato e meno di una settimana all’inizio del nuovo campionato di Serie A. L’Inter è stata fin qui grande protagonista piazzando grandi colpi e intavolando diverse trattative sia in entrata che in uscita. Andiamo adesso a vedere quali sono le ultime operazioni che i nerazzurri potrebbero confezionare prima della chiusura della sessione di mercato che avverrà venerdì alle 19.

Keita in arrivo, Barella e Thiago Maia solo per il futuro

Dopo i preziosi innesti low cost di Stefan De Vrij e Kwadwo Asamoah, di Lautaro Martinez per l’attacco, il colpo per il centrocampo Radja Nainggolan, l’acquisto di Matteo Politano come prezioso jolly per il reparto offensivo, e aver risolto il problema terzino con l’arrivo del croato Sime Vrsaljko, l’Inter continua la propria campagna acquisti con lo scopo di regalare a Luciano Spalletti una formazione all’altezza delle tre competizioni, delle ambizioni della piazza e del ritorno in Champions League.

Dopo l’arrivo di Cristiano Ronaldo alla Juventus anche l’Inter vorrebbe regalare ai suoi tifosi un top player in grado di infiammare la piazza: il talento in questione è il croato Luka Modric trascinatore della sua Nazionale negli ultimi Mondiali e faro del Real Madrid. L’operazione è complicatissima dato che Florentino Perez non vuole perdere un altro dei grandi protagonisti delle tre Champions League vinte di fila, con il centrocampista che sembra ormai orientato a rimanere nella capitale spagnola dopo aver firmato un rinnovo del contratto che lo farà diventare uno dei più pagati nella rosa a disposizione di Julen Lopetegui. L’Inter ci proverà fino alla fine, e al momento non valuta alternative, almeno per il presente.

Il cagliaritano Nicolò Barella e il brasiliano del Lille Thiago Maia i due profili seguiti per il futuro. Arriverà subito invece l’esterno offensivo senegalese Keita Baldé che già domani dovrebbe essere a Milano per ufficializzare l’operazione. L’ex Lazio arriverà in nerazzurro dal Monaco con la formula del prestito oneroso da 5 milioni con diritto di riscatto fissato a 30 milioni.

Joao Mario e Candreva possibili partenti last minute

Due i possibili partenti in questi ultimi giorni di mercato. Si pensa infatti alla cessione di Joao Mario, il cui valore è crollato negli ultimi due anni, che potrebbe essere ceduto anche in prestito (soluzione proposta alla Sampdoria), ma anche a quella dell’esterno offensivo Antonio Candreva corteggiato dal Monaco che in un primo momento aveva provato ad inserirlo nell’operazione Keita.

Come giocherebbe oggi