Finisce con il risultato di 2-1 al Lugano la prima uscita di Antonio Conte sulla panchina dell‘Inter. Nell'amichevole disputata allo stadio Cornaredo della cittadina ticinese, dove i nerazzurri hanno iniziato la loro preparazione estiva in vista della stagione 2019-2020, la Beneamata ha effettuato la prima uscita stagionale mettendo in mostra sia i nuovi acquisti che alcuni pezzi importanti della rosa degli ultimi anni. Per l'Inter hanno trovato il goal due centrocampisti, Sensi e Brozovic, mentre per i ticinesi è stato Kryeziu ad accorciare il passivo. 

Al 25′ è stato Stefano Sensi a realizzare la prima rete stagionale dei nerazzurri con un gran tiro dai 20 metri che si è insaccato nell'angolo alto della porta di Baumann e così è proprio uno dei nuovi acquisti a firmare la prima marcatura dell'era Antonio Conte. La squadra nerazzurra ha trovato il raddoppio con de Vrij ma sulla traiettoria di tiro dell'olandese c'era D'Ambrosio, in posizione irregolare, a ostacolare la visuale del portiere del Lugano e così l'arbitro ha, giustamente, annullato.

A pochi secondi dalla fine del primo tempo è arrivato il raddoppio dell'Inter con la conclusione di Marcelo Brozovic, che ha raccolto una sponda al limite dell'area di Perisic e ha piazzato la palla sul primo palo con l'incolpevole portiere svizzero che è riuscito a intervenire e ha potuto solo raccogliere la palla nel sacco. Nella ripresa Conte ha cambiato tutta la squadra, facendo ruotare tutti gli effettivi a sua disposizione visti i carichi di lavoro della settimana, e a pochi minuti è arrivato il goal degli svizzeri con Leotrim Kryeziu. Da sottolineare i soliti, sgradevoli, cori da parte della tifoseria organizzata contro Napoli e i napoletani mentre sono da applausi gli striscioni di vicinanza per Mihajlovic e Nainggolan. Cori anche contro Icardi.

Nainggolan lascia il ritiro di Lugano e torna a Milano

Dopo Mauro Icardi, anche Radja Nainggolan ha lasciato il ritiro di Lugano per fare rientro a Milano. Il belga ha ricevuto il permesso dalla dirigenza e dall'allenatore per fare rientro a Milano e non ha preso parte dell'amichevole dei nerazzurri: il centrocampista non è salito sul pullman assieme al resto della squadra ma dovrebbe partire regolarmente per la tournée cinese e, secondo quanto riporta Sportmediaset, ci sarebbero le possibilità di ricucire lo strappo tra club e calciatore.