La notizia del giorno l’ha data l’Inter. Mauro Icardi non è più il capitano della squadra nerazzurra, la fascia adesso la indosserà Handanovic. E contestualmente la società ha deciso di escludere l’attaccante argentino dall’elenco dei convocati per la gara d’andata dei sedicesimi di Europa League con il Rapid Vienna. Al centro dell’attacco ci sarà Lautaro Martinez, che non preoccupa troppo il tecnico del club austriaco che vede adesso la sua squadra favorita. Kuhbauer tra il serio e il faceto ha detto: "Icardi non gioca? Allora adesso siamo noi i favoriti”.

Senza Icardi il Rapid Vienna è favorito, secondo Kuhbauer

Dietmar Kuhbauer, che è stato un eccellente calciatore e che dalla scorsa estate allena il Rapid Vienna, nella conferenza della vigilia ha detto, forse scherzando, che adesso la sua squadra se la può giocare contro l’Inter:

Senza Icardi siamo noi i favoriti. L’importante è capire come giocherà la squadra noi siamo concentrati sull'Inter e non sui singoli. Se non gioca Icardi ci sarà un altro giocatore e noi dovremo essere pronti in ogni caso.

Il differente valore di Inter e Rapid Vienna

Pragmatico il 47enne allenatore, che con l’Austria ha disputato 55 partite tra il 1992 e il 2005, che analizzando il valore delle due squadre ha visto che esiste una differenza abissale. L’Inter ha un valore di mercato di quasi 600 milioni di euro, mentre il Rapid ne vale circa 36. Kuhbauer lo sa, ma dice che quando si gioca a calcio il denaro non conta:

L'Inter ha un valore di mercato di poco meno di 600 milioni. Ma il denaro non gioca a calcio è la nostra grande occasione. Il nostro obiettivo è mettere in ginocchio un grande avversario, anche se sappiamo che dovremo dare tutto. Si vive per partite del genere. Siamo chiaramente degli outsider ma nel calcio non si sa mai cosa può succedere.