Durante la presentazione di Thibaut Courtois il presidente del Real Madrid, Florentino Perez, non parla mai di Luka Modric. Anzi, evita ogni possibile domanda dei giornalisti sul calciatore croato, sul suo futuro e sull'interesse dell'Inter per il calciatore. Il numero uno dei blancos lascia che a parlare siano i fatti e i fatti, al momento, dicono che il giocatore è stato inserito nella lista dei convocati per la sfida di Supercoppa europea contro l'Atletico Madrid che si giocherà il giorno di Ferragosto (ore 21) alla Le Coq Arena di Tallin (Estonia). E' il primo trofeo della nuova stagione che le merengues affronteranno senza Cristiano Ronaldo e con un mercato – in Spagna c'è tempo fino al 31 agosto – che può riservare ancora delle sorprese.

Nessun quesito su Modric. Nessun riferimento specifico al giocatore ma il messaggio che il massimo dirigente ha lasciato filtrasse è molto chiaro: ha già rinunciato a Cristiano Ronaldo, non ha alcuna intenzione di privarsi dei propri campioni. Anzi, l'obiettivo è fare tutto il possibile per restare al top, tanto nella Liga quanto in Europa.

Abbiamo una squadra molto forte – ammette Perez – e abbiamo fiducia su ognuno di questi giocatori. Crediamo fortemente in questa squadra e faremo il possibile per migliorarla ancora per restare al top come nelle ultime cinque stagioni. Tutti sono pronti alla sfida per vincere ancora.

Non ci saranno ulteriori cessioni eccellenti né sacrifici particolari. L'ultimo – Kovacic lasciato andare al Chelsea in prestito – è servito solo per aprire un varco e far sì che si potesse arrivare al numero uno, Courtois. Per il resto, chiacchiere di mercato a parte, è praticamente impossibile che vedano la luce trattative del tipo: Modric-Inter, Marcelo-Juventus o addirittura Benzema-Napoli. "Puntiamo su ognuno dei giocatori in rosa per vincere ancora", dice ancora Perez chiudendo di fatto la porta a qualsiasi ipotesi di trattativa. Cosa significa? Che a prescindere dal confronto che avrà con Modric nelle prossime ore la sua posizione è chiara: non deve muoversi da Madrid.