Nessun licenziamento, ma 6 giorni di sospensione con stipendio trattenuto per Adrien Rabiot. Così il Paris Saint Germain ha deciso di sanzionare il centrocampista francese per il caso social del "like" al video di Evra che esultava per l'eliminazione del club transalpino per mano del Manchester United in Champions. Rabiot dunque lunedì tornerà ad allenarsi, anche se resterà fuori rosa fino a fine stagione quando lascerà sicuramente il club della Tour Eiffel.

Perché Adrien Rabiot è stato punito dal Psg, colpa del like al video di Evra

Era grande l'attesa per il verdetto del Psg sull'ennesima puntata del caso Rabiot. Il centrocampista già da tempo ai margini dopo la rottura con la dirigenza per il mancato rinnovo del contratto è stato punito con un provvedimento disciplinare. Il motivo? Il "like" messo al video in cui Patrice Evra esultava per l'eliminazione del Psg in Champions per mano del Manchester United. 

Adrien Rabiot, il Psg lo punisce con 6 giorni di sospensione. Stipendio trattenuto

Nei giorni scorsi si era parlato anche di un possibile licenziamento immediato di Rabiot, che però è stato "graziato". Sei giorni di sospensione comminati al calciatore dalla dirigenza del Psg che gli ha trattenuto anche lo stipendio, come riportato da Rmc Sport. Una situazione che rappresenta l'ennesima puntata di un rapporto finito malissimo. Addio rimandato dunque a giugno per il giovane talento che non gioca addirittura dal dicembre 2018

Dove giocherà Adrien Rabiot, quale futuro di mercato per il centrocampista francese

Cosa succederà dunque a fine stagione per Adrien Rabiot? Il calciatore dirà addio al Paris Saint Germain in virtù del suo contratto in scadenza, liberandosi a zero. Tutto da decifrare il suo futuro: inizialmente su di lui sembrava esserci soprattutto il Barcellona, che nelle scorse settimane però si è cautelato con l'acquisto dell'olandese De Jong. Attenzione anche al Real Madrid, e alla Juventus, che non ha mai nascosto il suo apprezzamento per il talento francese.