Per l'ufficialità bisogna avere ancora un poco di  pazienza ma Fabian Ruiz, 22enne centrocampista del Betis, può considerarsi il secondo colpo di mercato del Napoli dopo Simone Verdi. Un attaccante esterno e un centrocampista box to box (come direbbero gli inglesi) che in mediana può coprire il ruolo di trequartista oppure di mezz'ala e per caratteristiche tecniche si fa apprezzare anche per la fisicità e il palleggio. Con Jorginho ormai diretto verso l'Inghilterra (l'accordo col Manchester City è di 55 milioni di euro) lo spagnolo è la casella che va a colmare il vuoto lasciato dall'italo-brasiliano ma non esclude l'arrivo di Lobotka. Lo slovacco potrebbe realizzare la staffetta in azzurra con il connazionale, Hamsik, lusingato dalle offerte milionarie dalla Cina. Un pezzo alla volta, prende forma la squadra di Ancelotti che punta a giungere in ritiro anche con la rosa dei portieri definita.

Scambio di documenti. E' così che Di Marzio a Sky Sport chiarisce i termini della trattativa tra club: la pista di carta, la parte burocratica è contestuale al pagamento della clausola rescissoria da 30 milioni di euro necessaria per liberare il calciatore. L'accordo, dunque, è totale anche per quel che riguarda il contratto di Fabin Ruiz: cinque anni con stipendio da 2.5 milioni di euro netti a stagione e una nuova clausola da definire per l'intesa con gli azzurri. Burocrazia e nulla più ma il centrocampista iberico può essere considerato virtualmente un calciatore del Napoli.

Turista non per caso. Fabian Ruiz ha fatto un primo giro in città approfittando della crociera nel Mediterraneo che lo vede in compagnia di amici e familiari. Giunto a Napoli, è stato immediatamente riconosciuto, adesso è atteso per le visite mediche con gli azzurri che svolgerà una volta conclusa la vacanza e prima di raggiungere il ritiro per la nuova avventura in Italia e in Serie A.