Licenziato perché aveva comunicato di essere infortunato mentre invece era in tv per partecipare a un programma televisivo. La notizia – che ricalca fatti di cronaca su assenteismo, certificati falsi e invalidi che stanno bene in salute – fa riferimento questa volta al mondo del calcio e tira in ballo un giocatore noto in Italia per avere indossato la maglia del Milan. Si tratta del difensore francese, Adil Rami, 33 anni e negli ultimi tempi alla ribalta più per vicende extra calcistiche che per prodezze sul rettangolo verde. Il gossip – anche quello più licenzioso – ha acceso i riflettori su di lui per la relazione burrascosa con una delle sex symbol degli Anni Novanta, Pamela Anderson.

La storia burrascosa con Pamela Anderson

Bionda, procace e pronta a correre in aiuto del naufrago come angelo che scende dal cielo (scherzi dello slow-motion), oggi 52enne la bella ‘Pam' ha fatto parlare di sé la fine traumatica del rapporto con il calciatore: "Mi tradiva e aveva una doppia vita", raccontò la donna sedotta e abbandonata, per nulla disposta più a credere alle bugie del compagno.

Adil Rami finto infortunato: sta male ma va in tv per un reality

A giudicare dagli ultimi eventi, nemmeno l'Olympique Marsiglia ha più voglia di giustificare le scappatelle di Adil Rami. Il club francese ha deciso risolvere il contratto del difensore (fino al 2021) oltre a citarlo in tribunale per i comportamenti poco professionali. Cosa ha combinato? In tv è stato tra i protagonisti al game show ‘Fort Boyard'. Cosa c'è di male? Nulla. Il problema è che aveva fatto sapere alla società di non poter seguire la tabella degli allenamenti né lavorare assieme al resto della squadra perché infortunato. Un po' come la storia del cieco che ci vede bene e guida l'auto.

La squadra è in campo, lui è protagonista a una sfilata di moda

Non contento, Rami s'è distinto per un altro episodio altrettanto grave, dinanzi al quale il club ha schiumato rabbia: ha partecipato a una sfilata di moda a Monaco mentre la squadra era in campo al Velodrome. Un genio, davvero… forse pensava che non l'avrebbero riconosciuto. Rami era arrivato Marsiglia dal 2017 dopo aver giocato con Lilla, Valencia, Milan e Siviglia.